Sondaggio freddofilo

Forum meteo nazionale

Moderatori: Garian, lupacchiottoirpino, glass1973, JamesNeve, Gianlucameteo

In Italia dove dovrebbe vivere il perfetto freddofilo?

Area padana e Alpi sotto i 250 mt di quota (V.d'a, piemonte, lombardia, emilia romagna, veneto, fvg)
7
41%
Area padana e Alpi sopra i 250 mt di quota
2
12%
Area tirrenica sotto i 600 mt di quota
0
Nessun voto
Area tirrenica sopra i 600 mt di quota (Liguria, toscana, umbria, lazio, campania, basilicata)
0
Nessun voto
Area adriatica sotto i 300 mt di quota (Marche, abruzzo, molise, puglia)
1
6%
Area adriatica sopra i 300 mt di quota
6
35%
Estremo sud e isole sotto gli 800 mt di quota (Calabria, sicilia, sardegna, isole minori)
0
Nessun voto
Estremo sud e isole sopra gli 800 mt di quota
1
6%
 
Voti totali: 17

Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 4119
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Sondaggio freddofilo

Messaggio da whitesnow12 » ven gen 11, 2019 6:25 pm

Lesmometeo ha scritto:
ven gen 11, 2019 5:51 pm
La distinzione per le aree climatiche del nord sopra e sotto i 250 mt in funzione della neve non hanno senso, mentre per il freddo si essendo spesso il limite delle inversioni.
Per la neve il più delle volte in termini di cuscino è più produttiva sotto i 250 mt che sopra, essendo i 250 quote tipiche di alta pianura e pedemontana, proprio l'area esposta per prima all'erosione del cuscino da scirocco o l'inibizione da "borino" (è un vento di caduta della pedemontana da sottovento con minimi in discesa verso sud).
Appunto..quindi ha senso

Meglio stare sotto
ACCUMULO INVERNO 2018-19 :
....
3-4-5 GENNAIO 18 cm
23 FEBBRAIO 2,5 cm

TOTALE 20,5 cm

Lesmometeo
Messaggi: 386
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Sondaggio freddofilo

Messaggio da Lesmometeo » ven gen 11, 2019 6:40 pm

whitesnow12 ha scritto:
ven gen 11, 2019 6:25 pm
Lesmometeo ha scritto:
ven gen 11, 2019 5:51 pm
La distinzione per le aree climatiche del nord sopra e sotto i 250 mt in funzione della neve non hanno senso, mentre per il freddo si essendo spesso il limite delle inversioni.
Per la neve il più delle volte in termini di cuscino è più produttiva sotto i 250 mt che sopra, essendo i 250 quote tipiche di alta pianura e pedemontana, proprio l'area esposta per prima all'erosione del cuscino da scirocco o l'inibizione da "borino" (è un vento di caduta della pedemontana da sottovento con minimi in discesa verso sud).
Appunto..quindi ha senso

Meglio stare sotto
No, le pedemontane non sono aree climatiche omogenee. Il nord non è immenso, eppure è molto vario climaticamente, ben più dell'area adriatica anche se sviluppata da nord a sud

Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 4119
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Sondaggio freddofilo

Messaggio da whitesnow12 » ven gen 11, 2019 6:53 pm

Lesmometeo ha scritto:
ven gen 11, 2019 6:40 pm
whitesnow12 ha scritto:
ven gen 11, 2019 6:25 pm
Lesmometeo ha scritto:
ven gen 11, 2019 5:51 pm
La distinzione per le aree climatiche del nord sopra e sotto i 250 mt in funzione della neve non hanno senso, mentre per il freddo si essendo spesso il limite delle inversioni.
Per la neve il più delle volte in termini di cuscino è più produttiva sotto i 250 mt che sopra, essendo i 250 quote tipiche di alta pianura e pedemontana, proprio l'area esposta per prima all'erosione del cuscino da scirocco o l'inibizione da "borino" (è un vento di caduta della pedemontana da sottovento con minimi in discesa verso sud).
Appunto..quindi ha senso

Meglio stare sotto
No, le pedemontane non sono aree climatiche omogenee. Il nord non è immenso, eppure è molto vario climaticamente, ben più dell'area adriatica anche se sviluppata da nord a sud
Si ma quello che dico e' che comunque c'e' differenza climatica tra una localita' posta sotto I 250m ed una posta sopra, ergo ha senso il sondaggio :mrgreen:
ACCUMULO INVERNO 2018-19 :
....
3-4-5 GENNAIO 18 cm
23 FEBBRAIO 2,5 cm

TOTALE 20,5 cm

Avatar utente
MarcoSarto
Messaggi: 1823
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:12 pm
OCCUPAZIONE:
Località: Alto Varesotto 215 mt

Re: Sondaggio freddofilo

Messaggio da MarcoSarto » ven gen 11, 2019 7:50 pm

whitesnow12 ha scritto:
ven gen 11, 2019 6:25 pm
Lesmometeo ha scritto:
ven gen 11, 2019 5:51 pm
La distinzione per le aree climatiche del nord sopra e sotto i 250 mt in funzione della neve non hanno senso, mentre per il freddo si essendo spesso il limite delle inversioni.
Per la neve il più delle volte in termini di cuscino è più produttiva sotto i 250 mt che sopra, essendo i 250 quote tipiche di alta pianura e pedemontana, proprio l'area esposta per prima all'erosione del cuscino da scirocco o l'inibizione da "borino" (è un vento di caduta della pedemontana da sottovento con minimi in discesa verso sud).
Appunto..quindi ha senso

Meglio stare sotto
Dipende dai microclimi e dalle zone, affermare che al nord al di sotto dei 250 mt nevica di più è assurdo :mrgreen:
Le medie parlano chiaro, eccetto conche e aree in cui si mantengono sacche fredde ( che comunque si trovano specialmente nelle pedemontane ).
Quante volte mi è capitato di avere un nevone nel varesotto, e non appena ci si inoltra in pianura gran pioggia con diversi gradi di differenza...
Avatar --> 05/03/2016

Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 4119
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Sondaggio freddofilo

Messaggio da whitesnow12 » ven gen 11, 2019 7:56 pm

MarcoSarto ha scritto:
ven gen 11, 2019 7:50 pm
whitesnow12 ha scritto:
ven gen 11, 2019 6:25 pm
Lesmometeo ha scritto:
ven gen 11, 2019 5:51 pm
La distinzione per le aree climatiche del nord sopra e sotto i 250 mt in funzione della neve non hanno senso, mentre per il freddo si essendo spesso il limite delle inversioni.
Per la neve il più delle volte in termini di cuscino è più produttiva sotto i 250 mt che sopra, essendo i 250 quote tipiche di alta pianura e pedemontana, proprio l'area esposta per prima all'erosione del cuscino da scirocco o l'inibizione da "borino" (è un vento di caduta della pedemontana da sottovento con minimi in discesa verso sud).
Appunto..quindi ha senso

Meglio stare sotto
Dipende dai microclimi e dalle zone, affermare che al nord al di sotto dei 250 mt nevica di più è assurdo :mrgreen:
Le medie parlano chiaro, eccetto conche e aree in cui si mantengono sacche fredde ( che comunque si trovano specialmente nelle pedemontane ).
Quante volte mi è capitato di avere un nevone nel varesotto, e non appena ci si inoltra in pianura gran pioggia con diversi gradi di differenza...
Sisi ,infatti non l'ho detto io :mrgreen:

Ho solo detto che e' giusto distinguere tra zone sopra I 250mt e zone sotto I 250mt
ACCUMULO INVERNO 2018-19 :
....
3-4-5 GENNAIO 18 cm
23 FEBBRAIO 2,5 cm

TOTALE 20,5 cm

Avatar utente
MarcoSarto
Messaggi: 1823
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:12 pm
OCCUPAZIONE:
Località: Alto Varesotto 215 mt

Re: Sondaggio freddofilo

Messaggio da MarcoSarto » ven gen 11, 2019 8:15 pm

whitesnow12 ha scritto:
ven gen 11, 2019 7:56 pm
MarcoSarto ha scritto:
ven gen 11, 2019 7:50 pm
whitesnow12 ha scritto:
ven gen 11, 2019 6:25 pm


Appunto..quindi ha senso

Meglio stare sotto
Dipende dai microclimi e dalle zone, affermare che al nord al di sotto dei 250 mt nevica di più è assurdo :mrgreen:
Le medie parlano chiaro, eccetto conche e aree in cui si mantengono sacche fredde ( che comunque si trovano specialmente nelle pedemontane ).
Quante volte mi è capitato di avere un nevone nel varesotto, e non appena ci si inoltra in pianura gran pioggia con diversi gradi di differenza...
Sisi ,infatti non l'ho detto io :mrgreen:

Ho solo detto che e' giusto distinguere tra zone sopra I 250mt e zone sotto I 250mt
Ho quotato te ma non mi riferivo alla tua affermazione :mrgreen: . Secondo me è corretto distinguere la pianura pura dalla collina, o forse sarebbe meglio per fasce climatiche ( area padana, pedemontana occidentale/orientale, ecc )
Avatar --> 05/03/2016

Avatar utente
christian trento
Messaggi: 834
Iscritto il: dom dic 31, 2017 10:28 am
OCCUPAZIONE:
Località: TRENTO (TN) - 194 m slm

Re: Sondaggio freddofilo

Messaggio da christian trento » ven gen 11, 2019 8:44 pm

franco feltre ha scritto:
ven gen 11, 2019 1:38 pm
Certamente christian lo anche sottolineato che Cellarda ha un suo tutto particolare microclima , riguardo al vento caldo non è vero che sia raro anzi , ma non ha la stessa forza delle tue parti qua si arriva a 70 kmq. quando è forte , mentre da te passate molte volte i 100 kmh. ritornando alla neve qua di buono è che il cuscino freddo resiste di piu che in altre parti e allora l'accumulo è maggiore, ma ultimamente mancano sopra tutto le precipitazioni cosa che una volta era normale una nevicata dai 30 ai 50 cm. ora fatichiamo ad arrivare a 10 , ma cosa vuoi fare il clima è cambiato e le nevicate si sono spinte in primavera ,
Immagine
TRENTO (TN) - 194 m. s.l.m. - Capoluogo di regione del Trentino Alto Adige


http://webcam.radiodolomiti.com/wcamtn.jpg


Immagine

franco feltre
Messaggi: 18127
Iscritto il: dom dic 31, 2017 12:15 pm
OCCUPAZIONE:

Re: Sondaggio freddofilo

Messaggio da franco feltre » ven gen 11, 2019 8:51 pm

ottima osservazione christian però molti anni fa prima delle costruzioni delle dighe la nebbia a Feltre era rara ora è sempre piu frequente.

Rispondi