Mistero della vita

Forum per discutere di tutto liberamente

Moderatori: Garian, babayaga_ PostaFolle, JamesNeve, Gianlucameteo, glass1973

**la dama**

Mistero della vita

Messaggio da **la dama** » gio mar 14, 2019 10:42 am

cosa pensate succeda dopo la morte?

La nostra anima continuerà a vivere in eterno in un mondo astrale/spirituale/paradiso o qual si voglia?

Ci reincarneremo?

Oppure finisce tutto?

Penso che in base ai 3 pensieri si affronti la vita in modo molto diverso..

Il primo caso si vive con fiducia, senza angoscia e soprattutto senza disperazione.. perchè la certezza di un aldilà mette serenità..ma qui ovviamente si parla di fede profonda e al giorno d'oggi in pochi la conoscono e in pochi la coltivano.

Nel secondo caso io credo sia tutto abbastanza insensato..molti credono nella reincarnazione ma sinceramente mi viene da dire...CHE PALLE! pensiamo a chi soffre .. a chi muore di stenti.. a chi fa una vita particolarmente dolorosa. Non credo avrebbero voglia di fare nuove esperienze terrene.

La terza opzione credo sia quella che fa cadere in una vera e propria disperazione... in sostanza nulla avrebbe senso... ci faremo un mazzo tanto tra studiare, lavorare.. sofferenze fisiche/morali...per cosa? per nulla?

----
io personalmente ho sempre creduto nella vita oltre la morte..ora sto intraprendendo un cammino personale per trovare le mie risposte..
quando ho avuto mio figlio ho iniziato ad avere mille paure...mi spiego meglio..pur credendo nella vita oltre la morte mi sono messa in fissa nel voler sapere se nell'aldilà ritroverò i miei cari. Non sono stati mesi semplici .. anzi.. è una continua ricerca .. ora sto riscoprendo la parola fede..
sto cercando il modo di "lasciarmi andare" , di abbandonarmi con fiducia a quello che la vita e la nuova vita mi offriranno.
Non è un percorso semplicissimo ma nella vita tutti prima o poi ci poniamo delle domande e tutti dobbiamo trovare delle risposte per vivere meglio e con serenità.

e voi come vivete la vostra spiritualità?

Avatar utente
JamesNeve
Messaggi: 1073
Iscritto il: mer gen 03, 2018 8:42 am
OCCUPAZIONE:
Località: Torino, 250 m s.l.m.

Re: Mistero della vita

Messaggio da JamesNeve » gio mar 14, 2019 11:39 am

Ciao Stefy,

io ho sempre avuto fede e speranza che ci sia qualcosa dopo la morte anche se, sinceramente, la morte mi fa sempre un po' paura e anche solo pensare che uno dei miei cari possa morire, mi fa stare male... ma credo che sia naturale e, soprattutto, umano.
Mi piace, però, pensare al fatto che, un giorno, potrei rivedere tutti i miei cari...
La fede, in questo, sicuramente aiuta e non poco! ;)
Temp. max. estate 2018: +36.9 °C (31/07/2018)
Temp. min. inverno 2018/2019: -4.2 °C (03/01/2019)

Stazione ARPA di riferimento (Torino Giardini Reali):
http://webgis.arpa.piemonte.it/webmeteo/...=001272907

FORZA JUVE SEMPRE E COMUNQUE!!!

Altovicentino
Messaggi: 37
Iscritto il: dom dic 31, 2017 7:00 pm
OCCUPAZIONE: Docente universitario
Libero professionista
Località: Thiene

Re: Mistero della vita

Messaggio da Altovicentino » gio mar 14, 2019 11:58 am

Domanda che mi tocca e che va a girare il coltello in una ferita aperta.
ti spiego perchè
purtroppo il 20 gennaio di quest'anno è morta Michela, mia moglie.
42 anni passati assieme.
conosciuta quando lei aveva 15 anni e io 19
oltre a vivere assieme, lavoravamo assieme. 42 anni full time, giorno e notte
Abbiamo avuto la pazienza, la tenacia, il rispetto e l 'amore reciproco.
Quando è mancata è andata via con lei una parte integrante anche del mio essere.
vivevamo in simbiosi
Aveva 57 anni, per la stragrande maggioranza degli utenti di questo forum, forse era già vecchia, ma ovviamente non per me.
Entrambi siamo agonistici quindi la morte io la sto vivendo molto male, perchè come giustamente dicevi tu, se non hai la fede è un distacco difficilissimo da accettare.
Il grande Battiato in una vecchissima canzone affermava
.." che cosa resterà della mia vita, del transito terreno..."
Ecco, io mi aggrappo a quello, ai tre figli che ha generato, all'amore che ha dato a piene mani a tutti. La mia fortuna è che è stata una persona straordinaria che ha fatto della generosità e dell'aiuto agli altri uno degli scopi della sua vita.
Un gruppo di aziende del paese hanno deciso di fare una borsa di studio a suo nome per uno studente meritevole e l associazione sportiva le dedicherà un memorial con cadenza annuale.
Sono cose belle, che danno soddisfazione, ma... c'è un MA immenso
MA a me manca e darei la mia vita per poter rivederla, quindi anch'io a 61 anni sto affrontando un percorso difficilissimo per cercare di capire cosa possa esserci, se effettivamente il nulla oppure....
Mi consola una frase di a Albert Einstein che veniva definito ateo. Rispose non posso essere ateo anche se non sono credente. C'è troppa armonia nella disposizione dell'universo perchè possa essere tutto casuale.
Capisco quindi la difficoltà del tuo percorso, che è anche la mia.
L'unica cosa che dall'alto della mia età posso consigliare a te, giovane mamma e sposa è:
Goditi ogni momento della vita, cerca sempre di vedere il lato positivo in ogni cosa, goditi le persone a te care, non aver paura a dire ti voglio bene
Toni

Avatar utente
Dany Bononia
Messaggi: 4614
Iscritto il: sab dic 30, 2017 10:45 pm
Sito web: https://www.facebook.com/danilo.selleri
INTERESSI: wormholes
OCCUPAZIONE: Astrofisica
Località: Bologna (zona funivia) 75 mt

Re: Mistero della vita

Messaggio da Dany Bononia » gio mar 14, 2019 12:04 pm

Altovicentino ha scritto:
gio mar 14, 2019 11:58 am
Domanda che mi tocca e che va a girare il coltello in una ferita aperta.
ti spiego perchè
purtroppo il 20 gennaio di quest'anno è morta Michela, mia moglie.
42 anni passati assieme.
conosciuta quando lei aveva 15 anni e io 19
oltre a vivere assieme, lavoravamo assieme. 42 anni full time, giorno e notte
Abbiamo avuto la pazienza, la tenacia, il rispetto e l 'amore reciproco.
Quando è mancata è andata via con lei una parte integrante anche del mio essere.
vivevamo in simbiosi
Aveva 57 anni, per la stragrande maggioranza degli utenti di questo forum, forse era già vecchia, ma ovviamente non per me.
Entrambi siamo agonistici quindi la morte io la sto vivendo molto male, perchè come giustamente dicevi tu, se non hai la fede è un distacco difficilissimo da accettare.
Il grande Battiato in una vecchissima canzone affermava
.." che cosa resterà della mia vita, del transito terreno..."
Ecco, io mi aggrappo a quello, ai tre figli che ha generato, all'amore che ha dato a piene mani a tutti. La mia fortuna è che è stata una persona straordinaria che ha fatto della generosità e dell'aiuto agli altri uno degli scopi della sua vita.
Un gruppo di aziende del paese hanno deciso di fare una borsa di studio a suo nome per uno studente meritevole e l associazione sportiva le dedicherà un memorial con cadenza annuale.
Sono cose belle, che danno soddisfazione, ma... c'è un MA immenso
MA a me manca e darei la mia vita per poter rivederla, quindi anch'io a 61 anni sto affrontando un percorso difficilissimo per cercare di capire cosa possa esserci, se effettivamente il nulla oppure....
Mi consola una frase di a Albert Einstein che veniva definito ateo. Rispose non posso essere ateo anche se non sono credente. C'è troppa armonia nella disposizione dell'universo perchè possa essere tutto casuale.
Capisco quindi la difficoltà del tuo percorso, che è anche la mia.
L'unica cosa che dall'alto della mia età posso consigliare a te, giovane mamma e sposa è:
Goditi ogni momento della vita, cerca sempre di vedere il lato positivo in ogni cosa, goditi le persone a te care, non aver paura a dire ti voglio bene
Toni
;) ;) ;) ;) ti quoto e ti abbraccio....
______________________________________________________
"Bowie non e' morto, sono venuti a riprenderlo"
______________________________________________________
CAMPIONE Fantalega stagione 2017/18

**la dama**

Re: Mistero della vita

Messaggio da **la dama** » gio mar 14, 2019 12:13 pm

Altovicentino ha scritto:
gio mar 14, 2019 11:58 am
Domanda che mi tocca e che va a girare il coltello in una ferita aperta.
ti spiego perchè
purtroppo il 20 gennaio di quest'anno è morta Michela, mia moglie.
42 anni passati assieme.
conosciuta quando lei aveva 15 anni e io 19
oltre a vivere assieme, lavoravamo assieme. 42 anni full time, giorno e notte
Abbiamo avuto la pazienza, la tenacia, il rispetto e l 'amore reciproco.
Quando è mancata è andata via con lei una parte integrante anche del mio essere.
vivevamo in simbiosi
Aveva 57 anni, per la stragrande maggioranza degli utenti di questo forum, forse era già vecchia, ma ovviamente non per me.
Entrambi siamo agonistici quindi la morte io la sto vivendo molto male, perchè come giustamente dicevi tu, se non hai la fede è un distacco difficilissimo da accettare.
Il grande Battiato in una vecchissima canzone affermava
.." che cosa resterà della mia vita, del transito terreno..."
Ecco, io mi aggrappo a quello, ai tre figli che ha generato, all'amore che ha dato a piene mani a tutti. La mia fortuna è che è stata una persona straordinaria che ha fatto della generosità e dell'aiuto agli altri uno degli scopi della sua vita.
Un gruppo di aziende del paese hanno deciso di fare una borsa di studio a suo nome per uno studente meritevole e l associazione sportiva le dedicherà un memorial con cadenza annuale.
Sono cose belle, che danno soddisfazione, ma... c'è un MA immenso
MA a me manca e darei la mia vita per poter rivederla, quindi anch'io a 61 anni sto affrontando un percorso difficilissimo per cercare di capire cosa possa esserci, se effettivamente il nulla oppure....
Mi consola una frase di a Albert Einstein che veniva definito ateo. Rispose non posso essere ateo anche se non sono credente. C'è troppa armonia nella disposizione dell'universo perchè possa essere tutto casuale.
Capisco quindi la difficoltà del tuo percorso, che è anche la mia.
L'unica cosa che dall'alto della mia età posso consigliare a te, giovane mamma e sposa è:
Goditi ogni momento della vita, cerca sempre di vedere il lato positivo in ogni cosa, goditi le persone a te care, non aver paura a dire ti voglio bene
Toni
hai provato ad informarti sul fenomeno NDE? credo ti darebbe un pò di consolazione.. ti consiglio questo video di testimonianze di persone "semplici".. nopn vogliono convincere nessuno e lo si percepisce..

https://www.youtube.com/watch?v=r0flr8aZo7A

Lesmometeo
Messaggi: 300
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Lesmometeo » gio mar 14, 2019 10:02 pm

Un caro saluto e un abbraccio ad Altovicentino.


Io non sono credente, anzi, sono fortemente critico nei confronti di qualsiasi religione che considero tutte quante delle associazioni a delinquere per speculare sulla più grande debolezza umana, la paura della morte.
E a loro volta le religioni sono esse stesse strumento di morte, nella storia umana sono direttamente responsabili dell'assassinio di miliardi di individui.

Per come la vedo ogn forma dii vita, consapevole come il singolo uomo o meno consapevole come una pianta di patete o un batterio ha il proprio ruolo e percorso nella storia dell'universo.
Un inizio e una fine, sia come singoli che come specie, tutti destinati a morire ed a estinguersi.
Ma in tutto ciò che solo apparentemente può sembrare triste c'è il ruolo dell'eredità, di ciò che siamo stati e ciò che lasciamo.
La vita continua da 3,5 miliardi di anni in questo microesperimento biologico che chiamiamo terra, in una sequenza di inizio e fine per cui i batteri di 3 miliardi di anni fa sono ora nelle nostre cellule sotto forma di mitocondri.
Per tutti noi c'è una eredità da lasciare, biologico se lasciamo dei figli ma anche un eredità sotto forma di ricordo, di ciò che abbiamo costruito o distrutto, ma nulla in realtà viene perso.
Ma abbiamo un dovere, vivere serenamente il presente fino all'ultimo istante della nostra vita mantenendo il nostro ruolo senza farci prendere prigionieri dai meccanismi delle religioni, perché son tutte stronzate per speculare sulle nostre paure.

Avatar utente
Neve Irpinia
Messaggi: 2458
Iscritto il: sab dic 30, 2017 11:30 pm
OCCUPAZIONE: ❄ ⛄ ❄ ❄️ ⛄ ❄ ❄️ ⛄❄ ❄️ ⛄ ❄
Località: Atripalda (AV) - 314m slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Neve Irpinia » gio mar 14, 2019 10:22 pm

Altovicentino ha scritto:
gio mar 14, 2019 11:58 am
Domanda che mi tocca e che va a girare il coltello in una ferita aperta.
ti spiego perchè
purtroppo il 20 gennaio di quest'anno è morta Michela, mia moglie.
42 anni passati assieme.
conosciuta quando lei aveva 15 anni e io 19
oltre a vivere assieme, lavoravamo assieme. 42 anni full time, giorno e notte
Abbiamo avuto la pazienza, la tenacia, il rispetto e l 'amore reciproco.
Quando è mancata è andata via con lei una parte integrante anche del mio essere.
vivevamo in simbiosi
Aveva 57 anni, per la stragrande maggioranza degli utenti di questo forum, forse era già vecchia, ma ovviamente non per me.
Entrambi siamo agonistici quindi la morte io la sto vivendo molto male, perchè come giustamente dicevi tu, se non hai la fede è un distacco difficilissimo da accettare.
Il grande Battiato in una vecchissima canzone affermava
.." che cosa resterà della mia vita, del transito terreno..."
Ecco, io mi aggrappo a quello, ai tre figli che ha generato, all'amore che ha dato a piene mani a tutti. La mia fortuna è che è stata una persona straordinaria che ha fatto della generosità e dell'aiuto agli altri uno degli scopi della sua vita.
Un gruppo di aziende del paese hanno deciso di fare una borsa di studio a suo nome per uno studente meritevole e l associazione sportiva le dedicherà un memorial con cadenza annuale.
Sono cose belle, che danno soddisfazione, ma... c'è un MA immenso
MA a me manca e darei la mia vita per poter rivederla, quindi anch'io a 61 anni sto affrontando un percorso difficilissimo per cercare di capire cosa possa esserci, se effettivamente il nulla oppure....
Mi consola una frase di a Albert Einstein che veniva definito ateo. Rispose non posso essere ateo anche se non sono credente. C'è troppa armonia nella disposizione dell'universo perchè possa essere tutto casuale.
Capisco quindi la difficoltà del tuo percorso, che è anche la mia.
L'unica cosa che dall'alto della mia età posso consigliare a te, giovane mamma e sposa è:
Goditi ogni momento della vita, cerca sempre di vedere il lato positivo in ogni cosa, goditi le persone a te care, non aver paura a dire ti voglio bene
Toni
Non ti conosco di persona, ma mi hai commosso altovincentino :|
Un abbraccio virtuale!
Irpinia, ovvero terra di lupi!
Immagine

Atripalda(dati geografici)
-Altitudine minima: 276m slm
-Altitudine massima: 553m slm
-Escursione altimetrica: 277m
-Zona altimetrica: collina interna

Avatar utente
Dany Bononia
Messaggi: 4614
Iscritto il: sab dic 30, 2017 10:45 pm
Sito web: https://www.facebook.com/danilo.selleri
INTERESSI: wormholes
OCCUPAZIONE: Astrofisica
Località: Bologna (zona funivia) 75 mt

Re: Mistero della vita

Messaggio da Dany Bononia » gio mar 14, 2019 10:40 pm

Lesmometeo ha scritto:
gio mar 14, 2019 10:02 pm
Un caro saluto e un abbraccio ad Altovicentino.


Io non sono credente, anzi, sono fortemente critico nei confronti di qualsiasi religione che considero tutte quante delle associazioni a delinquere per speculare sulla più grande debolezza umana, la paura della morte.
E a loro volta le religioni sono esse stesse strumento di morte, nella storia umana sono direttamente responsabili dell'assassinio di miliardi di individui.

Per come la vedo ogn forma dii vita, consapevole come il singolo uomo o meno consapevole come una pianta di patete o un batterio ha il proprio ruolo e percorso nella storia dell'universo.
Un inizio e una fine, sia come singoli che come specie, tutti destinati a morire ed a estinguersi.
Ma in tutto ciò che solo apparentemente può sembrare triste c'è il ruolo dell'eredità, di ciò che siamo stati e ciò che lasciamo.
La vita continua da 3,5 miliardi di anni in questo microesperimento biologico che chiamiamo terra, in una sequenza di inizio e fine per cui i batteri di 3 miliardi di anni fa sono ora nelle nostre cellule sotto forma di mitocondri.
Per tutti noi c'è una eredità da lasciare, biologico se lasciamo dei figli ma anche un eredità sotto forma di ricordo, di ciò che abbiamo costruito o distrutto, ma nulla in realtà viene perso.
Ma abbiamo un dovere, vivere serenamente il presente fino all'ultimo istante della nostra vita mantenendo il nostro ruolo senza farci prendere prigionieri dai meccanismi delle religioni, perché son tutte stronzate per speculare sulle nostre paure.
Microesperimento biologico che chiamiamo Terra....mi piace ;)
______________________________________________________
"Bowie non e' morto, sono venuti a riprenderlo"
______________________________________________________
CAMPIONE Fantalega stagione 2017/18

Lesmometeo
Messaggi: 300
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Lesmometeo » gio mar 14, 2019 10:51 pm

Dany Bononia ha scritto:
gio mar 14, 2019 10:40 pm

Microesperimento biologico che chiamiamo Terra....mi piace ;)
Sai, nell'immensità dell'universo di tempo e dimensioni è corretto darci il giusto tono.
Non siamo il nulla ma una frazione con davanti qualche miliardo di miliardi di miliardi al quasi infinito di zero.

Il resto tutte stronzate antropocentriche di uomini che hanno conseguito la consapevolezza da qualche decina di migliaia di anni, cioè un istante fa.

Avatar utente
Dany Bononia
Messaggi: 4614
Iscritto il: sab dic 30, 2017 10:45 pm
Sito web: https://www.facebook.com/danilo.selleri
INTERESSI: wormholes
OCCUPAZIONE: Astrofisica
Località: Bologna (zona funivia) 75 mt

Re: Mistero della vita

Messaggio da Dany Bononia » gio mar 14, 2019 10:59 pm

Lesmometeo ha scritto:
gio mar 14, 2019 10:51 pm
Dany Bononia ha scritto:
gio mar 14, 2019 10:40 pm

Microesperimento biologico che chiamiamo Terra....mi piace ;)
Sai, nell'immensità dell'universo di tempo e dimensioni è corretto darci il giusto tono.
Non siamo il nulla ma una frazione con davanti qualche miliardo di miliardi di miliardi al quasi infinito di zero.

Il resto tutte stronzate antropocentriche di uomini che hanno conseguito la consapevolezza da qualche decina di migliaia di anni, cioè un istante fa.
Sfondi una porta aperta..... ;)
______________________________________________________
"Bowie non e' morto, sono venuti a riprenderlo"
______________________________________________________
CAMPIONE Fantalega stagione 2017/18

Avatar utente
DavideBassano
Messaggi: 3518
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:33 am
OCCUPAZIONE: Sommo
Località: Valsugana 250mt

Re: Mistero della vita

Messaggio da DavideBassano » ven mar 15, 2019 12:32 am

Quoto lesmo tutto
Valsugana 250mt

Meteoros
Messaggi: 114
Iscritto il: mer mar 06, 2019 9:32 am
INTERESSI: Meteorologia
OCCUPAZIONE:
Località: Pianeta Terra

Re: Mistero della vita

Messaggio da Meteoros » ven mar 15, 2019 8:33 am

Altovicentino ha scritto:
gio mar 14, 2019 11:58 am
Domanda che mi tocca e che va a girare il coltello in una ferita aperta.
ti spiego perchè
purtroppo il 20 gennaio di quest'anno è morta Michela, mia moglie.
42 anni passati assieme.
conosciuta quando lei aveva 15 anni e io 19
oltre a vivere assieme, lavoravamo assieme. 42 anni full time, giorno e notte
Abbiamo avuto la pazienza, la tenacia, il rispetto e l 'amore reciproco.
Quando è mancata è andata via con lei una parte integrante anche del mio essere.
vivevamo in simbiosi
Aveva 57 anni, per la stragrande maggioranza degli utenti di questo forum, forse era già vecchia, ma ovviamente non per me.
Entrambi siamo agonistici quindi la morte io la sto vivendo molto male, perchè come giustamente dicevi tu, se non hai la fede è un distacco difficilissimo da accettare.
Il grande Battiato in una vecchissima canzone affermava
.." che cosa resterà della mia vita, del transito terreno..."
Ecco, io mi aggrappo a quello, ai tre figli che ha generato, all'amore che ha dato a piene mani a tutti. La mia fortuna è che è stata una persona straordinaria che ha fatto della generosità e dell'aiuto agli altri uno degli scopi della sua vita.
Un gruppo di aziende del paese hanno deciso di fare una borsa di studio a suo nome per uno studente meritevole e l associazione sportiva le dedicherà un memorial con cadenza annuale.
Sono cose belle, che danno soddisfazione, ma... c'è un MA immenso
MA a me manca e darei la mia vita per poter rivederla, quindi anch'io a 61 anni sto affrontando un percorso difficilissimo per cercare di capire cosa possa esserci, se effettivamente il nulla oppure....
Mi consola una frase di a Albert Einstein che veniva definito ateo. Rispose non posso essere ateo anche se non sono credente. C'è troppa armonia nella disposizione dell'universo perchè possa essere tutto casuale.
Capisco quindi la difficoltà del tuo percorso, che è anche la mia.
L'unica cosa che dall'alto della mia età posso consigliare a te, giovane mamma e sposa è:
Goditi ogni momento della vita, cerca sempre di vedere il lato positivo in ogni cosa, goditi le persone a te care, non aver paura a dire ti voglio bene
Toni
Mi hai ricordato di una signora, con la quale ho parlato un paio di volte qualche mese fa, mi raccontava che il marito era mancato da poco e che insieme, oltre a vivere, avevano lavorato fino alla pensione, più di 70 anni passati sempre insieme, dai suoi occhi si capiva la difficoltà. Mi diceva che i figli e uno dei suoi nipoti che l'andava a trovare le dava forza per continuare, anche se il nipote le diceva che se la trovava che aveva pianto non sarebbe più andato ma poi ci andava lo stesso. Io a mia moglie dico che, quando succederà, preferisco andare prima io, forse è un pò da egoista. Comunque, anche se non capisco quella difficoltà, ti lascio un abbraccio!

Per la domanda di Stefy: una domanda difficile e magari con calma dico anche la mia idea.

Barba
Messaggi: 399
Iscritto il: mer gen 03, 2018 2:02 pm
OCCUPAZIONE:
Località: Treviglio (BG)

Re: Mistero della vita

Messaggio da Barba » ven mar 15, 2019 1:54 pm

Lesmometeo ha scritto:
gio mar 14, 2019 10:02 pm
Un caro saluto e un abbraccio ad Altovicentino.


Io non sono credente, anzi, sono fortemente critico nei confronti di qualsiasi religione che considero tutte quante delle associazioni a delinquere per speculare sulla più grande debolezza umana, la paura della morte.
E a loro volta le religioni sono esse stesse strumento di morte, nella storia umana sono direttamente responsabili dell'assassinio di miliardi di individui.

Per come la vedo ogn forma dii vita, consapevole come il singolo uomo o meno consapevole come una pianta di patete o un batterio ha il proprio ruolo e percorso nella storia dell'universo.
Un inizio e una fine, sia come singoli che come specie, tutti destinati a morire ed a estinguersi.
Ma in tutto ciò che solo apparentemente può sembrare triste c'è il ruolo dell'eredità, di ciò che siamo stati e ciò che lasciamo.
La vita continua da 3,5 miliardi di anni in questo microesperimento biologico che chiamiamo terra, in una sequenza di inizio e fine per cui i batteri di 3 miliardi di anni fa sono ora nelle nostre cellule sotto forma di mitocondri.
Per tutti noi c'è una eredità da lasciare, biologico se lasciamo dei figli ma anche un eredità sotto forma di ricordo, di ciò che abbiamo costruito o distrutto, ma nulla in realtà viene perso.
Ma abbiamo un dovere, vivere serenamente il presente fino all'ultimo istante della nostra vita mantenendo il nostro ruolo senza farci prendere prigionieri dai meccanismi delle religioni, perché son tutte stronzate per speculare sulle nostre paure.
Condivido in gran parte, ho solo un piccolo appunto sulle religioni
È vero che in parte nascono per dare ”conforto” sulla nostra fine, è vero che sfornano terroristi nel senso più ampio possibile del termine (non solo chi si fa esplodere, ma anche chi pretende di decidere della vita degli altri sulla base di cose scritte in libri di 2000 anni fa reinterpretati a volte a proprio uso e consumo), ma nascono anche per cercare di dare un’altra risposta, quella alla domanda “perché siamo qui e da dove veniamo”. Perché un inizio a tutto ci deve essere stato, e a monte di quel momento cosa c’era? Chi o cosa ha dato origine a tutto?

Lesmometeo
Messaggi: 300
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Lesmometeo » ven mar 15, 2019 4:45 pm

Barba ha scritto:
ven mar 15, 2019 1:54 pm

Condivido in gran parte, ho solo un piccolo appunto sulle religioni
È vero che in parte nascono per dare ”conforto” sulla nostra fine, è vero che sfornano terroristi nel senso più ampio possibile del termine (non solo chi si fa esplodere, ma anche chi pretende di decidere della vita degli altri sulla base di cose scritte in libri di 2000 anni fa reinterpretati a volte a proprio uso e consumo), ma nascono anche per cercare di dare un’altra risposta, quella alla domanda “perché siamo qui e da dove veniamo”. Perché un inizio a tutto ci deve essere stato, e a monte di quel momento cosa c’era? Chi o cosa ha dato origine a tutto?
Porsi tutte le domande possibili sulle origini del nostro universo e del perché è regolato proprio da queste leggi di fisica e di chimica di certo non significa avallare dei dogmi religiosi con allegate strutture ecclesiastiche create per accaparrarsi il potere sugli uomini senza dare nessuna risposta accaparrondosi però la fede acritica.

Certo, trovare delle risposte a domande complesse facendo affidamento alla fede è una bella scorciatoia.
Ma ad esempio, risalendo tutta la sequenza degli eventi che hanno portato all'universo attuale che include noi stessi si arriva ad un punto di inizio da cui tutto ciò che è successo dopo è solo una conseguenza.
Se arrivati a quell'inizio non capendolo diamo la risposta facile (il creato è stato creato dal creatore) vanifichiamo tutto il percorso che abbiamo fatto, potevamo fermarci agli inquisitori che bruciavano gli eretici e non fare lo sforzo di capirci qualcosa.

Dobbiamo scegliere, o studiare facendoci domande via via sempre più complesse e trovando risposte, o non fare nulla e quindi slla fine rinunciare alla nostra consapevolezza.

Vedi Barba, la religione ed in ultima analisi la spiritualità è quella prigione che ha sempre bloccato l'approfondimento della conoscenza.
L'umanità ha solo 200.000 anni di storia alle spalle di cui solo 5000 di civiltà , ma solo dal Gallilei con l'invenzione del metodo scientifico e dagli ultimi 250 anni col prevalere del pensiero illuministico ha potuto finalmente studiare ciò che in precedenza ci veniva semplicisticamente sbolognato come creazione.
Abbiamo fatto dei bei passi in 250 anni.
Se leviamo dai piedi l'ultima gabbia che si chiama fede, dove potranno arrivare le nostre conoscenze?
Ecco, la vera e unica risposta che possiamo darci del perché esistiamo è questa.
Esistiamo per osservare, capire e conoscere.
La conoscenza è il fine per cui esiste l'universo.

Avatar utente
Dany Bononia
Messaggi: 4614
Iscritto il: sab dic 30, 2017 10:45 pm
Sito web: https://www.facebook.com/danilo.selleri
INTERESSI: wormholes
OCCUPAZIONE: Astrofisica
Località: Bologna (zona funivia) 75 mt

Re: Mistero della vita

Messaggio da Dany Bononia » ven mar 15, 2019 11:20 pm

Lesmometeo ha scritto:
ven mar 15, 2019 4:45 pm
Barba ha scritto:
ven mar 15, 2019 1:54 pm

Condivido in gran parte, ho solo un piccolo appunto sulle religioni
È vero che in parte nascono per dare ”conforto” sulla nostra fine, è vero che sfornano terroristi nel senso più ampio possibile del termine (non solo chi si fa esplodere, ma anche chi pretende di decidere della vita degli altri sulla base di cose scritte in libri di 2000 anni fa reinterpretati a volte a proprio uso e consumo), ma nascono anche per cercare di dare un’altra risposta, quella alla domanda “perché siamo qui e da dove veniamo”. Perché un inizio a tutto ci deve essere stato, e a monte di quel momento cosa c’era? Chi o cosa ha dato origine a tutto?
Porsi tutte le domande possibili sulle origini del nostro universo e del perché è regolato proprio da queste leggi di fisica e di chimica di certo non significa avallare dei dogmi religiosi con allegate strutture ecclesiastiche create per accaparrarsi il potere sugli uomini senza dare nessuna risposta accaparrondosi però la fede acritica.

Certo, trovare delle risposte a domande complesse facendo affidamento alla fede è una bella scorciatoia.
Ma ad esempio, risalendo tutta la sequenza degli eventi che hanno portato all'universo attuale che include noi stessi si arriva ad un punto di inizio da cui tutto ciò che è successo dopo è solo una conseguenza.
Se arrivati a quell'inizio non capendolo diamo la risposta facile (il creato è stato creato dal creatore) vanifichiamo tutto il percorso che abbiamo fatto, potevamo fermarci agli inquisitori che bruciavano gli eretici e non fare lo sforzo di capirci qualcosa.

Dobbiamo scegliere, o studiare facendoci domande via via sempre più complesse e trovando risposte, o non fare nulla e quindi slla fine rinunciare alla nostra consapevolezza.

Vedi Barba, la religione ed in ultima analisi la spiritualità è quella prigione che ha sempre bloccato l'approfondimento della conoscenza.
L'umanità ha solo 200.000 anni di storia alle spalle di cui solo 5000 di civiltà , ma solo dal Gallilei con l'invenzione del metodo scientifico e dagli ultimi 250 anni col prevalere del pensiero illuministico ha potuto finalmente studiare ciò che in precedenza ci veniva semplicisticamente sbolognato come creazione.
Abbiamo fatto dei bei passi in 250 anni.
Se leviamo dai piedi l'ultima gabbia che si chiama fede, dove potranno arrivare le nostre conoscenze?
Ecco, la vera e unica risposta che possiamo darci del perché esistiamo è questa.
Esistiamo per osservare, capire e conoscere.
La conoscenza è il fine per cui esiste l'universo.
Condivido ;)
______________________________________________________
"Bowie non e' morto, sono venuti a riprenderlo"
______________________________________________________
CAMPIONE Fantalega stagione 2017/18

Adriatico
Messaggi: 235
Iscritto il: mar feb 27, 2018 11:08 am
OCCUPAZIONE:
Località: Montemarciano(AN)

Re: Mistero della vita

Messaggio da Adriatico » ven mar 15, 2019 11:36 pm

La mia opinione è che finisce tutto.Non è una visione romantica o ottimista ma è solo il mio pensiero.Lo scopo della vita? Quello di viverla il meglio possibile,cercando di realizzare il più alto numero degli obiettivi che uno ha fino a quando l'orologio biologico non suona alla nostra porta.Molto semplice e forse molto triste anche.La vedo come una unica esperienza e sta a noi e al destino renderla il migliore possibile

Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 3658
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Mistero della vita

Messaggio da whitesnow12 » sab mar 16, 2019 8:54 am

Altovicentino ha scritto:
gio mar 14, 2019 11:58 am
Domanda che mi tocca e che va a girare il coltello in una ferita aperta.
ti spiego perchè
purtroppo il 20 gennaio di quest'anno è morta Michela, mia moglie.
42 anni passati assieme.
conosciuta quando lei aveva 15 anni e io 19
oltre a vivere assieme, lavoravamo assieme. 42 anni full time, giorno e notte
Abbiamo avuto la pazienza, la tenacia, il rispetto e l 'amore reciproco.
Quando è mancata è andata via con lei una parte integrante anche del mio essere.
vivevamo in simbiosi
Aveva 57 anni, per la stragrande maggioranza degli utenti di questo forum, forse era già vecchia, ma ovviamente non per me.
Entrambi siamo agonistici quindi la morte io la sto vivendo molto male, perchè come giustamente dicevi tu, se non hai la fede è un distacco difficilissimo da accettare.
Il grande Battiato in una vecchissima canzone affermava
.." che cosa resterà della mia vita, del transito terreno..."
Ecco, io mi aggrappo a quello, ai tre figli che ha generato, all'amore che ha dato a piene mani a tutti. La mia fortuna è che è stata una persona straordinaria che ha fatto della generosità e dell'aiuto agli altri uno degli scopi della sua vita.
Un gruppo di aziende del paese hanno deciso di fare una borsa di studio a suo nome per uno studente meritevole e l associazione sportiva le dedicherà un memorial con cadenza annuale.
Sono cose belle, che danno soddisfazione, ma... c'è un MA immenso
MA a me manca e darei la mia vita per poter rivederla, quindi anch'io a 61 anni sto affrontando un percorso difficilissimo per cercare di capire cosa possa esserci, se effettivamente il nulla oppure....
Mi consola una frase di a Albert Einstein che veniva definito ateo. Rispose non posso essere ateo anche se non sono credente. C'è troppa armonia nella disposizione dell'universo perchè possa essere tutto casuale.
Capisco quindi la difficoltà del tuo percorso, che è anche la mia.
L'unica cosa che dall'alto della mia età posso consigliare a te, giovane mamma e sposa è:
Goditi ogni momento della vita, cerca sempre di vedere il lato positivo in ogni cosa, goditi le persone a te care, non aver paura a dire ti voglio bene
Toni
Sentite condoglianze..
ACCUMULO INVERNO 2018-19 :
....
3-4-5 GENNAIO 18 cm
23 FEBBRAIO 2,5 cm

TOTALE 20,5 cm

Avatar utente
DavideBassano
Messaggi: 3518
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:33 am
OCCUPAZIONE: Sommo
Località: Valsugana 250mt

Re: Mistero della vita

Messaggio da DavideBassano » sab mar 16, 2019 9:17 am

Finisce tutto quindi vivere al massimo finché si può
Valsugana 250mt

Barba
Messaggi: 399
Iscritto il: mer gen 03, 2018 2:02 pm
OCCUPAZIONE:
Località: Treviglio (BG)

Re: Mistero della vita

Messaggio da Barba » sab mar 16, 2019 9:21 am

Lesmometeo ha scritto:
ven mar 15, 2019 4:45 pm
Barba ha scritto:
ven mar 15, 2019 1:54 pm

Condivido in gran parte, ho solo un piccolo appunto sulle religioni
È vero che in parte nascono per dare ”conforto” sulla nostra fine, è vero che sfornano terroristi nel senso più ampio possibile del termine (non solo chi si fa esplodere, ma anche chi pretende di decidere della vita degli altri sulla base di cose scritte in libri di 2000 anni fa reinterpretati a volte a proprio uso e consumo), ma nascono anche per cercare di dare un’altra risposta, quella alla domanda “perché siamo qui e da dove veniamo”. Perché un inizio a tutto ci deve essere stato, e a monte di quel momento cosa c’era? Chi o cosa ha dato origine a tutto?
Porsi tutte le domande possibili sulle origini del nostro universo e del perché è regolato proprio da queste leggi di fisica e di chimica di certo non significa avallare dei dogmi religiosi con allegate strutture ecclesiastiche create per accaparrarsi il potere sugli uomini senza dare nessuna risposta accaparrondosi però la fede acritica.

Certo, trovare delle risposte a domande complesse facendo affidamento alla fede è una bella scorciatoia.
Ma ad esempio, risalendo tutta la sequenza degli eventi che hanno portato all'universo attuale che include noi stessi si arriva ad un punto di inizio da cui tutto ciò che è successo dopo è solo una conseguenza.
Se arrivati a quell'inizio non capendolo diamo la risposta facile (il creato è stato creato dal creatore) vanifichiamo tutto il percorso che abbiamo fatto, potevamo fermarci agli inquisitori che bruciavano gli eretici e non fare lo sforzo di capirci qualcosa.

Dobbiamo scegliere, o studiare facendoci domande via via sempre più complesse e trovando risposte, o non fare nulla e quindi slla fine rinunciare alla nostra consapevolezza.

Vedi Barba, la religione ed in ultima analisi la spiritualità è quella prigione che ha sempre bloccato l'approfondimento della conoscenza.
L'umanità ha solo 200.000 anni di storia alle spalle di cui solo 5000 di civiltà , ma solo dal Gallilei con l'invenzione del metodo scientifico e dagli ultimi 250 anni col prevalere del pensiero illuministico ha potuto finalmente studiare ciò che in precedenza ci veniva semplicisticamente sbolognato come creazione.
Abbiamo fatto dei bei passi in 250 anni.
Se leviamo dai piedi l'ultima gabbia che si chiama fede, dove potranno arrivare le nostre conoscenze?
Ecco, la vera e unica risposta che possiamo darci del perché esistiamo è questa.
Esistiamo per osservare, capire e conoscere.
La conoscenza è il fine per cui esiste l'universo.
Due cose, il punto di inizio a cui si arriva (ad esempio il Big Bang) lascerà per forza all’uomo un vuoto perché la sete di conoscenza lo porterà a chiedersi da dove è nato il Big Bang, e quindi la ricerca continuerà fin quando possibile. E secondo me non si arriverà mai ad avere una risposta definitiva.
Seconda cosa, ignoranza e paura è quello che serve ai “potenti” per comandare le masse, lo ha fatto la chiesa, lo ha fatto e lo fa la politica. Quando poi politica e religione si mettono insieme le cose non possono che andare peggio

Meteoros
Messaggi: 114
Iscritto il: mer mar 06, 2019 9:32 am
INTERESSI: Meteorologia
OCCUPAZIONE:
Località: Pianeta Terra

Re: Mistero della vita

Messaggio da Meteoros » sab mar 16, 2019 11:28 am

Ho frequentato diverse persone di diversa fede religiosa o senza nessuna fede religiosa e di Paesi d'origine diversi e una determinata qualità c'era indipendentemente dall'origine/fede/non fede. In alcuni casi, anche di persone che conoscevo o conosco, la fede li ha aiutati a trovare un equilibrio, senza il quale avrebbero proseguito su una strada non buona e breve, oppure è servita a tirare fuori una o più qualità, in altri casi la fede è stata una vera e propria prigione e poi, una volta liberatisi di questa prigione, hanno tirato fuori una o più qualità. Insomma, per qualcuno la fede è stata come una guida/tutore, per altri come una gabbia/punizione. Ho conosciuto anche chi ha avuto esperienze particolari ed è sicuro/a che esiste qualcosa oltre la vita e che siamo noi a sceglierci la vita successiva ogni volta. L'unica cosa certa per me è che non so se ci sarà un dopo, perciò cerco di vivere al massimo il tempo che ho a disposizione.

Avatar utente
oro2001
Messaggi: 305
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:43 pm
INTERESSI: Meteo,trading su Azioni,Forex,Indici,viaggi nel mondo
OCCUPAZIONE: Vacanziere telematico
Località: Bologna

Re: Mistero della vita

Messaggio da oro2001 » dom mar 17, 2019 6:50 am

Io penso che la vita finisca come era iniziata.
Noi eravamo tutti milioni di spermatozoi e che solo uno (che ci rappresenta) e' arrivato al touchdown della fecondazione.
Ebbene,non eravamo nulla prima,e siamo venuti al mondo per casualità (1 su milioni) e non saremo nulla dopo.
Godersi la vita al massimo adesso,perché (per quanto nulla conti la mia opinione) dopo a mio avviso ritorniamo nel nulla.
P.S
Sono ateo
Bologna ovest prima collina (Borgonuovo di Pontecchio) 150 m slm

Avatar utente
Dany Bononia
Messaggi: 4614
Iscritto il: sab dic 30, 2017 10:45 pm
Sito web: https://www.facebook.com/danilo.selleri
INTERESSI: wormholes
OCCUPAZIONE: Astrofisica
Località: Bologna (zona funivia) 75 mt

Re: Mistero della vita

Messaggio da Dany Bononia » dom mar 17, 2019 9:42 am

Per quanto riguarda il Big Bang ci sono varie teorie, a me intriga molto la teoria del "rimbalzo"... ;)
______________________________________________________
"Bowie non e' morto, sono venuti a riprenderlo"
______________________________________________________
CAMPIONE Fantalega stagione 2017/18

**la dama**

Re: Mistero della vita

Messaggio da **la dama** » mar mar 19, 2019 9:58 am

e che ne pensate di tutte le persone che in ogni epoca hanno vissuto episodi di NDE ?

tutti con caratteristiche simili tra l'altro.. :D

Avatar utente
DavideBassano
Messaggi: 3518
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:33 am
OCCUPAZIONE: Sommo
Località: Valsugana 250mt

Re: Mistero della vita

Messaggio da DavideBassano » mar mar 19, 2019 10:02 am

Dany Bononia ha scritto:
dom mar 17, 2019 9:42 am
Per quanto riguarda il Big Bang ci sono varie teorie, a me intriga molto la teoria del "rimbalzo"... ;)
A me intriga la gang bang
Valsugana 250mt

Lesmometeo
Messaggi: 300
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Lesmometeo » mar mar 19, 2019 10:34 am

**la dama** ha scritto:
mar mar 19, 2019 9:58 am
e che ne pensate di tutte le persone che in ogni epoca hanno vissuto episodi di NDE ?

tutti con caratteristiche simili tra l'altro.. :D
Che tutti coloro che l'hanno vissuto per poi trovarci un senso di spiritualità sono accomunati dal desiderio di ringraziare i santissimi, senza spendere una parola per chi tra i medici si è prodigato per salvargli la pelle.

All'opposto chi comprende che deve la propria vita a medici e soccorritori ringrazia medici e soccorritori e non si attacca allo spirituale.

Quindi direi suggestioni e tantissima irriconoscenza nei confronti di medici e soccorritori.



Invece leggevo il racconto di una nostra ragazza che in Afghanistan è stata colpita da una bomba di mortaio finendo in fin di vita.
Lei ricorda il sibilo della bomba in arrivo e poi di esser stata sbalzata. Poi si è alzata cercando di aiutare gli altri a terra ma era insanguinata e faticava a muoversi.
Sono arrivati altri colleghi dicendogli di fermarsi e mettersi a terra, intanto a lei la vista si offuscava chiudendi il campo visivo e diventava tutto rosso, come in un videogame.
Poi vedeva se stessa a terra circondata dai colleghi che si davano da fare.
Poi si spense tutto.
In realtà non aveva più una gamba.
Poi era tutto bianco e camminava, c'era una forte luce e si sentì chiamare e si svegliò, era a Ramstein in Germania con i genitori di fronte al letto.
Era stata salvata dai colleghi e dai medici.
Ora è sempre militare e ha vinto le paraolimpiadi.

**la dama**

Re: Mistero della vita

Messaggio da **la dama** » mar mar 19, 2019 10:40 am

Lesmometeo ha scritto:
mar mar 19, 2019 10:34 am
**la dama** ha scritto:
mar mar 19, 2019 9:58 am
e che ne pensate di tutte le persone che in ogni epoca hanno vissuto episodi di NDE ?

tutti con caratteristiche simili tra l'altro.. :D
Che tutti coloro che l'hanno vissuto per poi trovarci un senso di spiritualità sono accomunati dal desiderio di ringraziare i santissimi, senza spendere una parola per chi tra i medici si è prodigato per salvargli la pelle.

All'opposto chi comprende che deve la propria vita a medici e soccorritori ringrazia medici e soccorritori e non si attacca allo spirituale.

Quindi direi suggestioni e tantissima irriconoscenza nei confronti di medici e soccorritori.



Invece leggevo il racconto di una nostra ragazza che in Afghanistan è stata colpita da una bomba di mortaio finendo in fin di vita.
Lei ricorda il sibilo della bomba in arrivo e poi di esser stata sbalzata. Poi si è alzata cercando di aiutare gli altri a terra ma era insanguinata e faticava a muoversi.
Sono arrivati altri colleghi dicendogli di fermarsi e mettersi a terra, intanto a lei la vista si offuscava chiudendi il campo visivo e diventava tutto rosso, come in un videogame.
Poi si spense tutto.
In realtà non aveva più una gamba.
Poi era tutto bianco e si sentì chiamare e si svegliò, era a Ramstein in Germania con i genitori di fronte al letto.
Era stata salvata dai colleghi e dai medici.
Ora è sempre militare e ha vinto le paraolimpiadi.
non sono d'accordo, tantissime esperiende di NDE sono state vissute da persone atee e in realtà nessuno delle epsperienze di cui ho letto o sentito testimonianza parla di santi e madonne.. senza contare che ci sono esperienze documentate anche diversi secoli fa ..uguali a quelle che si registrano ai nostri giorni!!!

Le cose che accumuna più o meno tutti sono il distacco dal corpo, il vedere il proprio corpo sul tavolo operatorio o in stanza o dove sia.. l'accesso ad una sorta di tunnel che porta ad un luogo dove vi è una luce potentissima, indescrivibile e che ricolma il cuore di amore!
Qualche esperienza si interrompe così ma molte altre parlano di parenti che non fanno andare oltre e dicoino che per ora non è il momento.
Queste esperienze sono state vissute anche da bambini molto piccoli che non hanno mai sentito parlare di NDE e quindi non possono essere stati influenzati!!
Senza contare che è capitato anche a medici e uomini di scienza che una volta "tornati" hanno cambiato totalmente idea sulla morte

Lesmometeo
Messaggi: 300
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Lesmometeo » mar mar 19, 2019 11:29 am

**la dama** ha scritto:
mar mar 19, 2019 10:40 am
Lesmometeo ha scritto:
mar mar 19, 2019 10:34 am
**la dama** ha scritto:
mar mar 19, 2019 9:58 am
e che ne pensate di tutte le persone che in ogni epoca hanno vissuto episodi di NDE ?

tutti con caratteristiche simili tra l'altro.. :D
Che tutti coloro che l'hanno vissuto per poi trovarci un senso di spiritualità sono accomunati dal desiderio di ringraziare i santissimi, senza spendere una parola per chi tra i medici si è prodigato per salvargli la pelle.

All'opposto chi comprende che deve la propria vita a medici e soccorritori ringrazia medici e soccorritori e non si attacca allo spirituale.

Quindi direi suggestioni e tantissima irriconoscenza nei confronti di medici e soccorritori.



Invece leggevo il racconto di una nostra ragazza che in Afghanistan è stata colpita da una bomba di mortaio finendo in fin di vita.
Lei ricorda il sibilo della bomba in arrivo e poi di esser stata sbalzata. Poi si è alzata cercando di aiutare gli altri a terra ma era insanguinata e faticava a muoversi.
Sono arrivati altri colleghi dicendogli di fermarsi e mettersi a terra, intanto a lei la vista si offuscava chiudendi il campo visivo e diventava tutto rosso, come in un videogame.
Poi si spense tutto.
In realtà non aveva più una gamba.
Poi era tutto bianco e si sentì chiamare e si svegliò, era a Ramstein in Germania con i genitori di fronte al letto.
Era stata salvata dai colleghi e dai medici.
Ora è sempre militare e ha vinto le paraolimpiadi.
non sono d'accordo, tantissime esperiende di NDE sono state vissute da persone atee e in realtà nessuno delle epsperienze di cui ho letto o sentito testimonianza parla di santi e madonne.. senza contare che ci sono esperienze documentate anche diversi secoli fa ..uguali a quelle che si registrano ai nostri giorni!!!

Le cose che accumuna più o meno tutti sono il distacco dal corpo, il vedere il proprio corpo sul tavolo operatorio o in stanza o dove sia.. l'accesso ad una sorta di tunnel che porta ad un luogo dove vi è una luce potentissima, indescrivibile e che ricolma il cuore di amore!
Qualche esperienza si interrompe così ma molte altre parlano di parenti che non fanno andare oltre e dicoino che per ora non è il momento.
Queste esperienze sono state vissute anche da bambini molto piccoli che non hanno mai sentito parlare di NDE e quindi non possono essere stati influenzati!!
Senza contare che è capitato anche a medici e uomini di scienza che una volta "tornati" hanno cambiato totalmente idea sulla morte
Leggo che non hai capito niente ma non importa.
La ragazza in questione ha vissuto la sua DME .
Evidentemente la morte è così, poi se arriva qualcuno che ti soccorre puoi raccontarla, se ti va male non racconti niente.
Chi ha passato un esperienza di DME ed ha avuti la fortuna di passarla la rocconta sempre così, non senti più niente, si arrossa tutto, senti e vedi chi ti aiuta, diventa tutto luminoso, qualcuno ti chiama e ti svegli.
Poi c'è chi si attacca allo spirituale e chi invece ringrazia il collega, l'elicotterista, il medico, i parenti o gli amici che l'han chiamato.

Ferito, svenuto, coma, coma vigile, risveglio.
In medicina significa esser vivi ma molto mal messi.
0 miracolo, tanta conoscenza medica acquisita dall'uomo nel tempo.
Il resto balle utili ai visionari.
Punto.●

**la dama**

Re: Mistero della vita

Messaggio da **la dama** » mar mar 19, 2019 11:52 am

Lesmometeo ha scritto:
mar mar 19, 2019 11:29 am
**la dama** ha scritto:
mar mar 19, 2019 10:40 am
Lesmometeo ha scritto:
mar mar 19, 2019 10:34 am


Che tutti coloro che l'hanno vissuto per poi trovarci un senso di spiritualità sono accomunati dal desiderio di ringraziare i santissimi, senza spendere una parola per chi tra i medici si è prodigato per salvargli la pelle.

All'opposto chi comprende che deve la propria vita a medici e soccorritori ringrazia medici e soccorritori e non si attacca allo spirituale.

Quindi direi suggestioni e tantissima irriconoscenza nei confronti di medici e soccorritori.



Invece leggevo il racconto di una nostra ragazza che in Afghanistan è stata colpita da una bomba di mortaio finendo in fin di vita.
Lei ricorda il sibilo della bomba in arrivo e poi di esser stata sbalzata. Poi si è alzata cercando di aiutare gli altri a terra ma era insanguinata e faticava a muoversi.
Sono arrivati altri colleghi dicendogli di fermarsi e mettersi a terra, intanto a lei la vista si offuscava chiudendi il campo visivo e diventava tutto rosso, come in un videogame.
Poi si spense tutto.
In realtà non aveva più una gamba.
Poi era tutto bianco e si sentì chiamare e si svegliò, era a Ramstein in Germania con i genitori di fronte al letto.
Era stata salvata dai colleghi e dai medici.
Ora è sempre militare e ha vinto le paraolimpiadi.
non sono d'accordo, tantissime esperiende di NDE sono state vissute da persone atee e in realtà nessuno delle epsperienze di cui ho letto o sentito testimonianza parla di santi e madonne.. senza contare che ci sono esperienze documentate anche diversi secoli fa ..uguali a quelle che si registrano ai nostri giorni!!!

Le cose che accumuna più o meno tutti sono il distacco dal corpo, il vedere il proprio corpo sul tavolo operatorio o in stanza o dove sia.. l'accesso ad una sorta di tunnel che porta ad un luogo dove vi è una luce potentissima, indescrivibile e che ricolma il cuore di amore!
Qualche esperienza si interrompe così ma molte altre parlano di parenti che non fanno andare oltre e dicoino che per ora non è il momento.
Queste esperienze sono state vissute anche da bambini molto piccoli che non hanno mai sentito parlare di NDE e quindi non possono essere stati influenzati!!
Senza contare che è capitato anche a medici e uomini di scienza che una volta "tornati" hanno cambiato totalmente idea sulla morte
Leggo che non hai capito niente ma non importa.
La ragazza in questione ha vissuto la sua DME .
Evidentemente la morte è così, poi se arriva qualcuno che ti soccorre puoi raccontarla, se ti va male non racconti niente.
Chi ha passato un esperienza di DME ed ha avuti la fortuna di passarla la rocconta sempre così, non senti più niente, si arrossa tutto, senti e vedi chi ti aiuta, diventa tutto luminoso, qualcuno ti chiama e ti svegli.
Poi c'è chi si attacca allo spirituale e chi invece ringrazia il collega, l'elicotterista, il medico, i parenti o gli amici che l'han chiamato.

Ferito, svenuto, coma, coma vigile, risveglio.
In medicina significa esser vivi ma molto mal messi.
0 miracolo, tanta conoscenza medica acquisita dall'uomo nel tempo.
Il resto balle utili ai visionari.
Punto.●
Gli nde si sono verificati sempre durante un arresto cardiocircolatorio e con encefalogramma PIATTO. Quindi non un semplice ferimento/ svenimento o coma!
Sono io che non ho capito niente ma mi rispondi con un esperienza che non c entra con NDE

Lesmometeo
Messaggi: 300
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Lesmometeo » mar mar 19, 2019 12:55 pm

**la dama** ha scritto:
mar mar 19, 2019 11:52 am


Gli nde si sono verificati sempre durante un arresto cardiocircolatorio e con encefalogramma PIATTO. Quindi non un semplice ferimento/ svenimento o coma!
Sono io che non ho capito niente ma mi rispondi con un esperienza che non c entra con NDE
Allora tieniti i tuoi DNE per te e facci tutti i tuoi teoremi che credi ma evita di venir fuori su un forum pubblico a sparar cazzate senza neppure rendertene conto, perché troverai sempre qualcuno che ti dice che spari cazzate.

E possibilmente studia l'ordinamento giuridico italiano che stabilisce dove finisce la vita ed inizia la morte.
Non per altro, citi con leggerezza l'encefalogramma piatto che è la morte celebrale, non rendendoti conto che demolisci sia la legge sull'accanimento terapeutico che la legge sulla donazione degli organi a cui tanti malati devono la vita.
Ma cammina..... va va.

**la dama**

Re: Mistero della vita

Messaggio da **la dama** » mar mar 19, 2019 1:09 pm

Lesmometeo ha scritto:
mar mar 19, 2019 12:55 pm
**la dama** ha scritto:
mar mar 19, 2019 11:52 am


Gli nde si sono verificati sempre durante un arresto cardiocircolatorio e con encefalogramma PIATTO. Quindi non un semplice ferimento/ svenimento o coma!
Sono io che non ho capito niente ma mi rispondi con un esperienza che non c entra con NDE
Allora tieniti i tuoi DNE per te e facci tutti i tuoi teoremi che credi ma evita di venir fuori su un forum pubblico a sparar cazzate senza neppure rendertene conto, perché troverai sempre qualcuno che ti dice che spari cazzate.

E possibilmente studia l'ordinamento giuridico italiano che stabilisce dove finisce la vita ed inizia la morte.
Non per altro, citi con leggerezza l'encefalogramma piatto che è la morte celebrale, non rendendoti conto che demolisci sia la legge sull'accanimento terapeutico che la legge sulla donazione degli organi a cui tanti malati devono la vita.
Ma cammina..... va va.
Impara l'educazione.

Lesmometeo
Messaggi: 300
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Lesmometeo » mar mar 19, 2019 1:19 pm

**la dama** ha scritto:
mar mar 19, 2019 1:09 pm
Lesmometeo ha scritto:
mar mar 19, 2019 12:55 pm
**la dama** ha scritto:
mar mar 19, 2019 11:52 am


Gli nde si sono verificati sempre durante un arresto cardiocircolatorio e con encefalogramma PIATTO. Quindi non un semplice ferimento/ svenimento o coma!
Sono io che non ho capito niente ma mi rispondi con un esperienza che non c entra con NDE
Allora tieniti i tuoi DNE per te e facci tutti i tuoi teoremi che credi ma evita di venir fuori su un forum pubblico a sparar cazzate senza neppure rendertene conto, perché troverai sempre qualcuno che ti dice che spari cazzate.

E possibilmente studia l'ordinamento giuridico italiano che stabilisce dove finisce la vita ed inizia la morte.
Non per altro, citi con leggerezza l'encefalogramma piatto che è la morte celebrale, non rendendoti conto che demolisci sia la legge sull'accanimento terapeutico che la legge sulla donazione degli organi a cui tanti malati devono la vita.
Ma cammina..... va va.
Impara l'educazione.
Imparala tu ignorante.

**la dama**

Re: Mistero della vita

Messaggio da **la dama** » mar mar 19, 2019 1:20 pm

Lesmometeo ha scritto:
mar mar 19, 2019 1:19 pm
**la dama** ha scritto:
mar mar 19, 2019 1:09 pm
Lesmometeo ha scritto:
mar mar 19, 2019 12:55 pm


Allora tieniti i tuoi DNE per te e facci tutti i tuoi teoremi che credi ma evita di venir fuori su un forum pubblico a sparar cazzate senza neppure rendertene conto, perché troverai sempre qualcuno che ti dice che spari cazzate.

E possibilmente studia l'ordinamento giuridico italiano che stabilisce dove finisce la vita ed inizia la morte.
Non per altro, citi con leggerezza l'encefalogramma piatto che è la morte celebrale, non rendendoti conto che demolisci sia la legge sull'accanimento terapeutico che la legge sulla donazione degli organi a cui tanti malati devono la vita.
Ma cammina..... va va.
Impara l'educazione.
Imparala tu ignorante.
Chiedo ai moderatori di indicarmi il modo di cancellare il mio profilo. Sto cercando da mezzora ma non trovo l opzione

Lesmometeo
Messaggi: 300
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Lesmometeo » mar mar 19, 2019 1:32 pm

Una precisazione.
La libertà di pensiero e di espresdione per me è sacra.
Come quella di religione.

Ma ciò non vuol dire che per me sia accettabile l'abuso della credulità personale, il mettere in discussione il proncipio stesso su cui un medico ti cura o ti uccide perché ti " stacca la spina", la donazione degli organi, ecc ecc.
Son cose su cui da che mondo è mondo e l'umanità ha preso consapevolezza ha dovuto scontrarsi e litigare, farci guerre, ammazzare qualche miliardo di persone nei millenni.
Da una parte l'illusione e la credulità popolare, dall'altra il solito gioco del potere e di come ottenerlo.
In mezzo la vita e la morte.
È da soli 250 anni che il gioco di quel tipo di potere è stato smascherato, pochi anni evidentemente.

Avatar utente
Neve Irpinia
Messaggi: 2458
Iscritto il: sab dic 30, 2017 11:30 pm
OCCUPAZIONE: ❄ ⛄ ❄ ❄️ ⛄ ❄ ❄️ ⛄❄ ❄️ ⛄ ❄
Località: Atripalda (AV) - 314m slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Neve Irpinia » mar mar 19, 2019 1:42 pm

Ma non potete discutere in tranquillità?
Lesmometeo, cavolo, ricordati che stai parlando sempre con una donna.
Ognuno dice la sua,ok.. ma ci vuole il rispetto diamine. Puoi essere preparato quanto vuoi su un argomento, ma easy cavolo..

Vedo che la dama ora si è addirrittura cancellata...
Irpinia, ovvero terra di lupi!
Immagine

Atripalda(dati geografici)
-Altitudine minima: 276m slm
-Altitudine massima: 553m slm
-Escursione altimetrica: 277m
-Zona altimetrica: collina interna

Lesmometeo
Messaggi: 300
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Lesmometeo » mar mar 19, 2019 1:58 pm

Neve Irpinia ha scritto:
mar mar 19, 2019 1:42 pm
Ma non potete discutere in tranquillità?
Lesmometeo, cavolo, ricordati che stai parlando sempre con una donna.
Ognuno dice la sua,ok.. ma ci vuole il rispetto diamine. Puoi essere preparato quanto vuoi su un argomento, ma easy cavolo..

Vedo che la dama ora si è addirrittura cancellata...
Che ci devo fare?
È fin dall'inizio che prima di scrivere ho fatto ooohhhmmmmm, era scritto dove si andava a parare e ho provato a girarci intorno con calma.
Ma al dunque ci si arriva.
È un forum meteo generalistico, mica il forum dei Testimoni di Geova.
Io sul forum dei Testimoni di Geova o di quello di qualsiasi setta a chieder opinioni non ci vado, è chiaro che finisce in flame.
Poi ognuno fa quel che vuole, se si inizia una discussione su un argomento del genere e si scappa, vuol dire solo che tutti gli altri o devono accettare la propria idea in modo acritico oppure si battono i piedi per terra e si scappa.

La differenza di genere la lascerei perdere, la ragazza militare di cui ho scritto il ferimento è appunto una donna con un carattere di ferro.
Lo stereotipo della donna fragile non deve esistere

Lesmometeo
Messaggi: 300
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Lesmometeo » mar mar 19, 2019 2:22 pm

La ragazza si chiama Monica Contrafatto e ha avuto la medaglia d'oro al valor militare per il coraggio e la forza avuto prima e dopo il ferimento.

Avatar utente
Neve Irpinia
Messaggi: 2458
Iscritto il: sab dic 30, 2017 11:30 pm
OCCUPAZIONE: ❄ ⛄ ❄ ❄️ ⛄ ❄ ❄️ ⛄❄ ❄️ ⛄ ❄
Località: Atripalda (AV) - 314m slm

Re: Mistero della vita

Messaggio da Neve Irpinia » mar mar 19, 2019 2:28 pm

Lesmometeo ha scritto:
mar mar 19, 2019 2:22 pm
La ragazza si chiama Monica Contrafatto e ha avuto la medaglia d'oro al valor militare per il coraggio e la forza avuto prima e dopo il ferimento.
ok.. ma non tutte le donne sono di ferro( come non tutti gli uomini sono con carattere di ferro)
spero ritorni la dama e possiate chiarirvi
Irpinia, ovvero terra di lupi!
Immagine

Atripalda(dati geografici)
-Altitudine minima: 276m slm
-Altitudine massima: 553m slm
-Escursione altimetrica: 277m
-Zona altimetrica: collina interna

Avatar utente
glass1973
Messaggi: 1518
Iscritto il: mar gen 02, 2018 3:23 pm
OCCUPAZIONE: in the world of glass
Località: Masera' di padova VENETO 9 mt

Re: Mistero della vita

Messaggio da glass1973 » mar mar 19, 2019 3:05 pm

condoglianze Altovicentino

finisce tutto
la religione e la fede serve a niente solo a far guerre

ma come si fa' a pensare che ci sia un continuo....!

e prima di nascere dove eravate ve lo ricordate???

come dice lesmo siamo a pari di un microbo di un scarafaggio di una pianta...non di piu
Masera' di padova VENETO 9 m. s.l.m.

neve 2017/18
10 dicembre 5 cm
1 marzo 8 cm

Avatar utente
Dany Bononia
Messaggi: 4614
Iscritto il: sab dic 30, 2017 10:45 pm
Sito web: https://www.facebook.com/danilo.selleri
INTERESSI: wormholes
OCCUPAZIONE: Astrofisica
Località: Bologna (zona funivia) 75 mt

Re: Mistero della vita

Messaggio da Dany Bononia » mar mar 19, 2019 3:57 pm

DavideBassano ha scritto:
mar mar 19, 2019 10:02 am
Dany Bononia ha scritto:
dom mar 17, 2019 9:42 am
Per quanto riguarda il Big Bang ci sono varie teorie, a me intriga molto la teoria del "rimbalzo"... ;)
A me intriga la gang bang
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
______________________________________________________
"Bowie non e' morto, sono venuti a riprenderlo"
______________________________________________________
CAMPIONE Fantalega stagione 2017/18

Ulambataro
Messaggi: 59
Iscritto il: gio nov 01, 2018 11:13 am
OCCUPAZIONE:
Località: Sulla luna

Re: Mistero della vita

Messaggio da Ulambataro » mar mar 19, 2019 4:09 pm

interrompo il silenzio stampa x sottolineare l ennesimo
abbandono forum :mrgreen:

Rispondi