Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Forum per discutere di tutto liberamente

Moderatori: Garian, lupacchiottoirpino, glass1973, JamesNeve, Gianlucameteo

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » lun nov 30, 2020 8:13 am

whitesnow12 ha scritto:
dom nov 29, 2020 10:37 pm
Lesmometeo ha scritto:
dom nov 29, 2020 9:24 pm
https://www.corriere.it/politica/20_nov ... AETCVzf7wc

A cui si contrappone il non senso di un dpcm per cui le zone gialle sono zone comunque rosse.
Vorrei capire per quale motivo in estate e' stato dato addirittura il bonus vacanze ed ora se ne escono con certe decisioni .. Davvero un controsenso..
Misteri.
Lì hanno speso 1 miliardo per un bonus tutto sommato non determinante per incentivare il consumo, qui rinunciano direttamente a 20 miliardi di fatturato e 1,5 punti di PIL come se fosse il nulla, non vedono che per le località minori stanno creando un disastro irrimediabile.
Forse si accaniscono così perché in quelle lande non beccano 1 voto, forse vogliono acquisirli creando poi una Sindrome di Stoccolma da ristoro.
Oppure più banalmente il Voltagabbana non è mai stato in Montagna e crede che ci vadano solo i Foggiani, non sa che se si vuole regolamentare gli accessi si può anche riuscirci.

E il divieto di andare nelle 2° case dopo il 18?
Ma che vuol dire?

Avatar utente
Gianlucameteo
Messaggi: 2810
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:34 pm
Sito web: http://sportmeteo.forumcommunity.net/
OCCUPAZIONE: Libero professionista
Località: Carnate (MB) 250 m S.l.m.

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Gianlucameteo » lun nov 30, 2020 3:48 pm

Qualcosa devi bloccare, se no a gennaio sei come poche settimane fa.
Ora partiamo da una situazione diversa rispetto all'estate
Nevicate inverno 2019-20
12/12/2019 2 cm
13/12/2019 3 cm

Nevicate inverno 2020-21
3 Dicembre 2020 3 cm
28 Dicembre 2020 33 cm

Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 5448
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da whitesnow12 » lun nov 30, 2020 5:50 pm

Gianlucameteo ha scritto:
lun nov 30, 2020 3:48 pm
Qualcosa devi bloccare, se no a gennaio sei come poche settimane fa.
Ora partiamo da una situazione diversa rispetto all'estate
Dai..in estate hanno permesso di fare i porci comodi a tutti pur sapendo che in autunno ci sarebbe stata la seconda ondata
ACCUMULO INVERNO 2020-21 :
17/01/21 > 2 cm

Avatar utente
Gianlucameteo
Messaggi: 2810
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:34 pm
Sito web: http://sportmeteo.forumcommunity.net/
OCCUPAZIONE: Libero professionista
Località: Carnate (MB) 250 m S.l.m.

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Gianlucameteo » lun nov 30, 2020 8:41 pm

whitesnow12 ha scritto:
lun nov 30, 2020 5:50 pm
Gianlucameteo ha scritto:
lun nov 30, 2020 3:48 pm
Qualcosa devi bloccare, se no a gennaio sei come poche settimane fa.
Ora partiamo da una situazione diversa rispetto all'estate
Dai..in estate hanno permesso di fare i porci comodi a tutti pur sapendo che in autunno ci sarebbe stata la seconda ondata
Ma in estate contagia quasi nulla
E' un virus respiratorio
Nevicate inverno 2019-20
12/12/2019 2 cm
13/12/2019 3 cm

Nevicate inverno 2020-21
3 Dicembre 2020 3 cm
28 Dicembre 2020 33 cm

Avatar utente
Gianlucameteo
Messaggi: 2810
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:34 pm
Sito web: http://sportmeteo.forumcommunity.net/
OCCUPAZIONE: Libero professionista
Località: Carnate (MB) 250 m S.l.m.

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Gianlucameteo » lun nov 30, 2020 8:43 pm

Se tenevi chiuso d'estate, ci sarebbe comunque stata l'ondata autunnale e invernale
Nevicate inverno 2019-20
12/12/2019 2 cm
13/12/2019 3 cm

Nevicate inverno 2020-21
3 Dicembre 2020 3 cm
28 Dicembre 2020 33 cm

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » lun nov 30, 2020 9:33 pm

L'ondata autunnale ed invernale c'è non solo per il fattore stagionale.
C'è perché le scuole sono aperte, i ragazzi si infettano in modo leggero (fortunatamente) e lo trasmettono in famiglia a genitori e nonni.
Se si vuole abbattere rapidamente il contagio le scuole ( tutte, anche le materne) devono stare chiuse, il resto sono solo balle.
Poi tutti i ragionamenti sulla indispensabilità di avere le scuole aperte si possono fare tutti i ragionamenti che si vogliono, ma far finta di non sapere o nascondere che il contagio corre tra i ragazzi nelle scuole non serve a nulla, di certo non risolve il problema.

Le scuole aperte sono un principio di civiltà?
Bene, allora aspettiamoci la 2°, la 3°, la 4°, la 5° ondata con tutte le sue vittime, può essere una scelta da accettare perché la scelta migliore a lunga scadenza, ma lo si dica, che si abbia il coraggio di dirla.
Però si eviti di sparar cazzate, di dare la colpa a Briatore e ai ricchi, di dare la colpa alle piste da sci e al outdoor, al negozio di vestiti o di borsette.
E si facciano i conti e si diano le spiegazioni, che si spieghi perché si sceglie di sacrificare 20 miliardi di fatturato dalla montagna distribuendo ristori tanto irrilevanti quanto costosi, che si spieghi perché vale la pena di sacrificare tutto in nome delle scuole aperte.
Spiegazioni serie.... se no io capisco che si vuol tenere le scuole aperte a prescindere non per un ideologico principio di civiltà, ma per nascondere il non aver fatto nulla e tutta l'incapacità di questi cialtroni giallo rossi di cui il Voltagabbana Conte è la massima espressione possibile.

Avatar utente
Gianlucameteo
Messaggi: 2810
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:34 pm
Sito web: http://sportmeteo.forumcommunity.net/
OCCUPAZIONE: Libero professionista
Località: Carnate (MB) 250 m S.l.m.

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Gianlucameteo » mar dic 01, 2020 8:49 am

Conte non decide nulla
Ora è l'Europa che ha stabilito strategia comune.
Hanno deciso di tenere aperte le scuole
Nevicate inverno 2019-20
12/12/2019 2 cm
13/12/2019 3 cm

Nevicate inverno 2020-21
3 Dicembre 2020 3 cm
28 Dicembre 2020 33 cm

Avatar utente
DavideBassano
Site Admin
Messaggi: 5700
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:33 am
OCCUPAZIONE: Sommo
Località: Valsugana 250mt

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da DavideBassano » mar dic 01, 2020 1:44 pm

Gianlucameteo ha scritto:
mar dic 01, 2020 8:49 am
Conte non decide nulla
Ora è l'Europa che ha stabilito strategia comune.
Hanno deciso di tenere aperte le scuole

Ma se austria Svizzera Slovenia piste aperte cosa stai dicendo 🤣🤣
Valsugana 250mt

Avatar utente
Gianlucameteo
Messaggi: 2810
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:34 pm
Sito web: http://sportmeteo.forumcommunity.net/
OCCUPAZIONE: Libero professionista
Località: Carnate (MB) 250 m S.l.m.

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Gianlucameteo » mar dic 01, 2020 1:49 pm

Io dicevo in generale
Poi in Austria le chiudono prima di natale
Nevicate inverno 2019-20
12/12/2019 2 cm
13/12/2019 3 cm

Nevicate inverno 2020-21
3 Dicembre 2020 3 cm
28 Dicembre 2020 33 cm

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » mar dic 01, 2020 2:22 pm

Le scuole aperte o chiuse non sono di competenza Europea, non sono neppure di competenza nazionale visto che ci sono tutta una serie di eccezioni per cui le scuole possono venir chiuse da Regioni, Provincie, Prefetti e Sindaci.
La proprietà dei muri stessi è la più disomogenea immaginabile, si va dal pubblico in ogni sua forma passando al privato in ogni sua forma incluse fondazioni ed onlus, quindi è totalmente sbagliato dire che l'Europa decide in campo scolastico.

Quello che manca in Italia è la scelta di strategia, si va a caso, < a cazzu du can> per l'esattezza.
Si è scelto in qualche modo di copiare la Francia, ma in Francia Macron è andato in TV e ha spiegato i motivi della scelta e ha spiegato anche se sarebbe costata decine di migliaia di anziani morti oltre che pesanti costi economici.
Ma Macron piaccia o non piaccia è uno statista.
I nostri sono un accozaglia di <mal tra insem> con a capo un Voltagabbana, dobbiamo tornare a Badoglio e al Regno del Sud per trovare una similitudine col passato, è roba da 8 settembre.

Sulle piste da sci è stata fatta un operazione di bassa propaganda usando delle immagini di 50/100 persone in fila a Cervinia, a 2500 mt in aria cristallina.
Le stesse immagini al cubo le si può vedere tutti i giorni davanti a 30.000 scuole, ma le si nega, eppure tutti lo sappiamo.
Per non parlare di Trenord.....
La scelta di dilaniare la montagna è tutta politica, immotivata dal punto di vista sanitario nell'evidenza, le scuole aperte lo dimostrano.
Si dimostra solo accanimento verso aree periferiche della nazione che evidentemente vengono disprezzate, i motivi sono solo politici.
Lo dimostra anche la faccenda delle 2° case a cui si vuole bloccare l'accesso, completamente ingiusticata nei modi e nei fatti.

Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 5448
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da whitesnow12 » mar dic 01, 2020 2:36 pm

Concordo con lesmo..
Tenere aperte le scuole e' una scelta senza senso e a mio avviso non e' piu' prioritario di tenere aperte le varie attivita' economiche. Tra l'altro mi sembra un ottimo strumento la didattica a distanza,eccezion fatta per le prime classi della scuola primaria dove i bambini imparano a scrivere e quant'altro . Ricordiamoci che la casa e' il luogo dove si ha maggior contagio..
ACCUMULO INVERNO 2020-21 :
17/01/21 > 2 cm

Adriatico
Messaggi: 420
Iscritto il: mar feb 27, 2018 11:08 am
OCCUPAZIONE:
Località: Montemarciano(AN)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Adriatico » mar dic 01, 2020 3:41 pm

whitesnow12 ha scritto:
mar dic 01, 2020 2:36 pm
Concordo con lesmo..
Tenere aperte le scuole e' una scelta senza senso e a mio avviso non e' piu' prioritario di tenere aperte le varie attivita' economiche. Tra l'altro mi sembra un ottimo strumento la didattica a distanza,eccezion fatta per le prime classi della scuola primaria dove i bambini imparano a scrivere e quant'altro . Ricordiamoci che la casa e' il luogo dove si ha maggior contagio..
Quanto sottovalutate l'importanza della scuola....sia dal punto di vista culturale ma anche sociale. Senza considerare il fatto che per lasciare a casa gli alunni, sotto una certa età, devono essere assistiti costantemente da qualcuno

ernest
Messaggi: 1168
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da ernest » mar dic 01, 2020 5:27 pm

Austria verso lo stop al turismo invernale nel periodo natalizio. Impianti di risalita aperti per i residenti, ma ristoranti e alberghi resteranno chiusi. Lo scrive il quotidiano viennese Der Standard.
In Austria le funivie sono considerati mezzi di trasporto e la concessione impone la messa in funzione

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » mar dic 01, 2020 6:09 pm

Adriatico ha scritto:
mar dic 01, 2020 3:41 pm
whitesnow12 ha scritto:
mar dic 01, 2020 2:36 pm
Concordo con lesmo..
Tenere aperte le scuole e' una scelta senza senso e a mio avviso non e' piu' prioritario di tenere aperte le varie attivita' economiche. Tra l'altro mi sembra un ottimo strumento la didattica a distanza,eccezion fatta per le prime classi della scuola primaria dove i bambini imparano a scrivere e quant'altro . Ricordiamoci che la casa e' il luogo dove si ha maggior contagio..
Quanto sottovalutate l'importanza della scuola....sia dal punto di vista culturale ma anche sociale. Senza considerare il fatto che per lasciare a casa gli alunni, sotto una certa età, devono essere assistiti costantemente da qualcuno
Non lo sottovaluto, accetto anche che tenere aperte le scuole sia più che motivato.
Però che me lo si spieghi.
Per spiegare intendo numeri e argomentazioni alla mano, non che mi si dica che le scuole sono aperte perché così ha scelto Macron in Francia.
Il problema enorme nostro è che l'unica forma di wellfare di Stato esistente è la scuola, terminata la scuola al nord i ragazzi finiscono dai nonni mentre al sud finiscono dalla mamma (perché l'occupazione femminile è scarsa).
Finita la scuola è finito il wellfare alle famiglie.

A me va spiegato perché è accettabile che si mandandino i ragazzi a scuola e poi si ammalino i genitori o peggio i nonni.
Perché si scelga di sacrificare tutta l'economia delle aree periferiche come la montagna per tenere le scuole aperte.
Mi si deve spiegare perché il 50% degli insegnanti non sono strutturalmente in grado di sostenere la scuola a distanza malgrado i soldi percepiti ogni anno per aggiornarsi e per acquistare supporti digitali.

Non mi va bene se mi si dice che è "una questione di civiltà" e tutto il solito bla bla bla retorico di cui non me ne faccio nulla.
Spiegazioni concrete e non ideologiche.

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » mar dic 01, 2020 6:14 pm

ernest ha scritto:
mar dic 01, 2020 5:27 pm
Austria verso lo stop al turismo invernale nel periodo natalizio. Impianti di risalita aperti per i residenti, ma ristoranti e alberghi resteranno chiusi. Lo scrive il quotidiano viennese Der Standard.
In Austria le funivie sono considerati mezzi di trasporto e la concessione impone la messa in funzione
Anche in Italia le funivie e seggiovie sono mezzi di trasporto, il Sellaronda trasporta ogni giorno migliaia di lavoratori da una località all'altra.

ernest
Messaggi: 1168
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da ernest » mar dic 01, 2020 7:34 pm

Lesmometeo ha scritto:
mar dic 01, 2020 6:14 pm
ernest ha scritto:
mar dic 01, 2020 5:27 pm
Austria verso lo stop al turismo invernale nel periodo natalizio. Impianti di risalita aperti per i residenti, ma ristoranti e alberghi resteranno chiusi. Lo scrive il quotidiano viennese Der Standard.
In Austria le funivie sono considerati mezzi di trasporto e la concessione impone la messa in funzione
Anche in Italia le funivie e seggiovie sono mezzi di trasporto, il Sellaronda trasporta ogni giorno migliaia di lavoratori da una località all'altra.
Si per cui penso che anche qui si arriverà a queste conclusioni

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » mar dic 01, 2020 8:49 pm

ernest ha scritto:
mar dic 01, 2020 7:34 pm
Lesmometeo ha scritto:
mar dic 01, 2020 6:14 pm
ernest ha scritto:
mar dic 01, 2020 5:27 pm
Austria verso lo stop al turismo invernale nel periodo natalizio. Impianti di risalita aperti per i residenti, ma ristoranti e alberghi resteranno chiusi. Lo scrive il quotidiano viennese Der Standard.
In Austria le funivie sono considerati mezzi di trasporto e la concessione impone la messa in funzione
Anche in Italia le funivie e seggiovie sono mezzi di trasporto, il Sellaronda trasporta ogni giorno migliaia di lavoratori da una località all'altra.
Si per cui penso che anche qui si arriverà a queste conclusioni
Si certo, gli permetteranno di prendere il Sellaronda per portare le istanze di fallimento in Tribunale.

ernest
Messaggi: 1168
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da ernest » mar dic 01, 2020 9:10 pm

Lesmometeo ha scritto:
mar dic 01, 2020 8:49 pm
ernest ha scritto:
mar dic 01, 2020 7:34 pm
Lesmometeo ha scritto:
mar dic 01, 2020 6:14 pm


Anche in Italia le funivie e seggiovie sono mezzi di trasporto, il Sellaronda trasporta ogni giorno migliaia di lavoratori da una località all'altra.
Si per cui penso che anche qui si arriverà a queste conclusioni
Si certo, gli permetteranno di prendere il Sellaronda per portare le istanze di fallimento in Tribunale.
Sperem de no

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » ven dic 04, 2020 8:10 am

https://www.iltempo.it/politica/2020/12 ... -25421195/

Dal Voltagabbana ci si può aspettare qualsiasi nefandezza.
È nei suoi potere decidere, ma da bugiardo che è lancia il sasso e nasconde la mano scaricando la responsabilità su altri.
Uomo piccolo piccolo.

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » sab dic 05, 2020 8:38 am


Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » mer dic 09, 2020 6:03 pm

https://quifinanza.it/editoriali/video/ ... ti/440215/


L'opinione di Crisanti io non la condivido se non nella parte in cui dice che bisogna coniugare salute pubblica con economia.
Ma poi dice il contrario e di fatto accusa tutti di essere pessimi cittadini perché c'è il contagio.

Mi piacerebbe chiedere in nome della salute pubblica a Crisanti di darci a tutti quanti il buon esempio facendo le seguenti cose:
- rinunciare LUI al suo stipendio
- di rinunciare LUI al suo posto di lavoro di dipendente pubblico ipergarantito
- di trovarsi LUI con l'azienda fallita in mano da gestire
- di trovarsi LUI sommerso da una montagna di debiti con privati per gli affitti e anche con lo Stato per tasse non pagate
- di anticipare LUI la cassa integrazione per i propri dipendenti
- e cosa più importante di tutti , di rinunciare LUI da subito ai ricchi ticket di presenza sulle TV visto che LUI incassa e noi guardiamo senza poter lavorare.

In parole povere, gli chiederei di scendere dal piedistallo su cui è salito e di tornare a fare il suo lavoro con umiltà, ricordandosi sempre che ci sono milioni di famiglie senza un futuro non solo per causa virus ma anche grazie a chi dispone per loro se possono o non possono continuare a lavorare.

Non ce l'ho con Crisanti, ma in fatto di comunicazione questo vale 0, deve prenderne atto.
La pandemia non è solo una condizione fisica ma anche psicologica, la pandemia terminerà non solo coi vaccini ma anche quando psicologicamente i più ne diventeranno immuni.

ernest
Messaggi: 1168
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da ernest » mer dic 09, 2020 8:16 pm

Lesmometeo ha scritto:
mer dic 09, 2020 6:03 pm
https://quifinanza.it/editoriali/video/ ... ti/440215/


L'opinione di Crisanti io non la condivido se non nella parte in cui dice che bisogna coniugare salute pubblica con economia.
Ma poi dice il contrario e di fatto accusa tutti di essere pessimi cittadini perché c'è il contagio.

Mi piacerebbe chiedere in nome della salute pubblica a Crisanti di darci a tutti quanti il buon esempio facendo le seguenti cose:
- rinunciare LUI al suo stipendio
- di rinunciare LUI al suo posto di lavoro di dipendente pubblico ipergarantito
- di trovarsi LUI con l'azienda fallita in mano da gestire
- di trovarsi LUI sommerso da una montagna di debiti con privati per gli affitti e anche con lo Stato per tasse non pagate
- di anticipare LUI la cassa integrazione per i propri dipendenti
- e cosa più importante di tutti , di rinunciare LUI da subito ai ricchi ticket di presenza sulle TV visto che LUI incassa e noi guardiamo senza poter lavorare.

In parole povere, gli chiederei di scendere dal piedistallo su cui è salito e di tornare a fare il suo lavoro con umiltà, ricordandosi sempre che ci sono milioni di famiglie senza un futuro non solo per causa virus ma anche grazie a chi dispone per loro se possono o non possono continuare a lavorare.

Non ce l'ho con Crisanti, ma in fatto di comunicazione questo vale 0, deve prenderne atto.
La pandemia non è solo una condizione fisica ma anche psicologica, la pandemia terminerà non solo coi vaccini ma anche quando psicologicamente i più ne diventeranno immuni.
Ma dai...si può contestare le presenze in TV e i gettoni e ok; si può non essere d'accordo con quello che dice e ok; però non sono d'accordo quando fai l'elenco;non è compito suo la cassa integrazione, non è colpa sua e di nessuno se uno in questo momento è un dipendente pubblico o un ristoratore in grossissime difficoltà .Fino a febbraio non lo conosceva nessuno.Poi dai...non è che tutti sono in fallimento conclamato; i problemi grossi c'è li hanno i dipendenti, i ''padroni'" stringeranno un po' per questo periodo. Arriverà il vaccino e si spera, si ripartirà

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » mer dic 09, 2020 8:45 pm

ernest ha scritto:
mer dic 09, 2020 8:16 pm
Lesmometeo ha scritto:
mer dic 09, 2020 6:03 pm
https://quifinanza.it/editoriali/video/ ... ti/440215/


L'opinione di Crisanti io non la condivido se non nella parte in cui dice che bisogna coniugare salute pubblica con economia.
Ma poi dice il contrario e di fatto accusa tutti di essere pessimi cittadini perché c'è il contagio.

Mi piacerebbe chiedere in nome della salute pubblica a Crisanti di darci a tutti quanti il buon esempio facendo le seguenti cose:
- rinunciare LUI al suo stipendio
- di rinunciare LUI al suo posto di lavoro di dipendente pubblico ipergarantito
- di trovarsi LUI con l'azienda fallita in mano da gestire
- di trovarsi LUI sommerso da una montagna di debiti con privati per gli affitti e anche con lo Stato per tasse non pagate
- di anticipare LUI la cassa integrazione per i propri dipendenti
- e cosa più importante di tutti , di rinunciare LUI da subito ai ricchi ticket di presenza sulle TV visto che LUI incassa e noi guardiamo senza poter lavorare.

In parole povere, gli chiederei di scendere dal piedistallo su cui è salito e di tornare a fare il suo lavoro con umiltà, ricordandosi sempre che ci sono milioni di famiglie senza un futuro non solo per causa virus ma anche grazie a chi dispone per loro se possono o non possono continuare a lavorare.

Non ce l'ho con Crisanti, ma in fatto di comunicazione questo vale 0, deve prenderne atto.
La pandemia non è solo una condizione fisica ma anche psicologica, la pandemia terminerà non solo coi vaccini ma anche quando psicologicamente i più ne diventeranno immuni.
Ma dai...si può contestare le presenze in TV e i gettoni e ok; si può non essere d'accordo con quello che dice e ok; però non sono d'accordo quando fai l'elenco;non è compito suo la cassa integrazione, non è colpa sua e di nessuno se uno in questo momento è un dipendente pubblico o un ristoratore in grossissime difficoltà .Fino a febbraio non lo conosceva nessuno.Poi dai...non è che tutti sono in fallimento conclamato; i problemi grossi c'è li hanno i dipendenti, i ''padroni'" stringeranno un po' per questo periodo. Arriverà il vaccino e si spera, si ripartirà
Ernest la fai facile.
Personalmente anche io non ho nessun problema lavorativo, ma questo perché una cospicua percentuale del mio lavoro è legato alla sanità e agli ospedali. Ma ho anche clienti nel settore turistico, questi sono bloccati da marzo, sono sotto del 90%.
Lo so anche io che alla fine le grandi società ce la faranno, ma guarda che tutti i lavoratori su chiamata e stagionali sono a spasso e senza cassa integrazione.
Questa pandemia sul fronte economico sta colpendo prima di tutto i più fragili, i lavoratori senza tutela.
Il senso del mio messaggio di critica ai vari Crisanti che ora si comportano da star, è di mettersi nei panni di coloro a cui viene fatto pagare il conto.

ernest
Messaggi: 1168
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da ernest » mer dic 09, 2020 8:54 pm

Lesmometeo ha scritto:
mer dic 09, 2020 8:45 pm
ernest ha scritto:
mer dic 09, 2020 8:16 pm
Lesmometeo ha scritto:
mer dic 09, 2020 6:03 pm
https://quifinanza.it/editoriali/video/ ... ti/440215/


L'opinione di Crisanti io non la condivido se non nella parte in cui dice che bisogna coniugare salute pubblica con economia.
Ma poi dice il contrario e di fatto accusa tutti di essere pessimi cittadini perché c'è il contagio.

Mi piacerebbe chiedere in nome della salute pubblica a Crisanti di darci a tutti quanti il buon esempio facendo le seguenti cose:
- rinunciare LUI al suo stipendio
- di rinunciare LUI al suo posto di lavoro di dipendente pubblico ipergarantito
- di trovarsi LUI con l'azienda fallita in mano da gestire
- di trovarsi LUI sommerso da una montagna di debiti con privati per gli affitti e anche con lo Stato per tasse non pagate
- di anticipare LUI la cassa integrazione per i propri dipendenti
- e cosa più importante di tutti , di rinunciare LUI da subito ai ricchi ticket di presenza sulle TV visto che LUI incassa e noi guardiamo senza poter lavorare.

In parole povere, gli chiederei di scendere dal piedistallo su cui è salito e di tornare a fare il suo lavoro con umiltà, ricordandosi sempre che ci sono milioni di famiglie senza un futuro non solo per causa virus ma anche grazie a chi dispone per loro se possono o non possono continuare a lavorare.

Non ce l'ho con Crisanti, ma in fatto di comunicazione questo vale 0, deve prenderne atto.
La pandemia non è solo una condizione fisica ma anche psicologica, la pandemia terminerà non solo coi vaccini ma anche quando psicologicamente i più ne diventeranno immuni.
Ma dai...si può contestare le presenze in TV e i gettoni e ok; si può non essere d'accordo con quello che dice e ok; però non sono d'accordo quando fai l'elenco;non è compito suo la cassa integrazione, non è colpa sua e di nessuno se uno in questo momento è un dipendente pubblico o un ristoratore in grossissime difficoltà .Fino a febbraio non lo conosceva nessuno.Poi dai...non è che tutti sono in fallimento conclamato; i problemi grossi c'è li hanno i dipendenti, i ''padroni'" stringeranno un po' per questo periodo. Arriverà il vaccino e si spera, si ripartirà
Ernest la fai facile.
Personalmente anche io non ho nessun problema lavorativo, ma questo perché una cospicua percentuale del mio lavoro è legato alla sanità e agli ospedali. Ma ho anche clienti nel settore turistico, questi sono bloccati da marzo, sono sotto del 90%.
Lo so anche io che alla fine le grandi società ce la faranno, ma guarda che tutti i lavoratori su chiamata e stagionali sono a spasso e senza cassa integrazione.
Questa pandemia sul fronte economico sta colpendo prima di tutto i più fragili, i lavoratori senza tutela.
Il senso del mio messaggio di critica ai vari Crisanti che ora si comportano da star, è di mettersi nei panni di coloro a cui viene fatto pagare il conto.
Certo, ma un virologo fa il virologo...un medico fa il medico, un barista fa il barista e così via. ..capisco quello che dici, ma non penso ci sia nessun sadismo dietro il Crisanti o lo Zangrillo di turno

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » mer dic 09, 2020 9:25 pm

ernest ha scritto:
mer dic 09, 2020 8:54 pm
Lesmometeo ha scritto:
mer dic 09, 2020 8:45 pm
ernest ha scritto:
mer dic 09, 2020 8:16 pm


Ma dai...si può contestare le presenze in TV e i gettoni e ok; si può non essere d'accordo con quello che dice e ok; però non sono d'accordo quando fai l'elenco;non è compito suo la cassa integrazione, non è colpa sua e di nessuno se uno in questo momento è un dipendente pubblico o un ristoratore in grossissime difficoltà .Fino a febbraio non lo conosceva nessuno.Poi dai...non è che tutti sono in fallimento conclamato; i problemi grossi c'è li hanno i dipendenti, i ''padroni'" stringeranno un po' per questo periodo. Arriverà il vaccino e si spera, si ripartirà
Ernest la fai facile.
Personalmente anche io non ho nessun problema lavorativo, ma questo perché una cospicua percentuale del mio lavoro è legato alla sanità e agli ospedali. Ma ho anche clienti nel settore turistico, questi sono bloccati da marzo, sono sotto del 90%.
Lo so anche io che alla fine le grandi società ce la faranno, ma guarda che tutti i lavoratori su chiamata e stagionali sono a spasso e senza cassa integrazione.
Questa pandemia sul fronte economico sta colpendo prima di tutto i più fragili, i lavoratori senza tutela.
Il senso del mio messaggio di critica ai vari Crisanti che ora si comportano da star, è di mettersi nei panni di coloro a cui viene fatto pagare il conto.
Certo, ma un virologo fa il virologo...un medico fa il medico, un barista fa il barista e così via. ..capisco quello che dici, ma non penso ci sia nessun sadismo dietro il Crisanti o lo Zangrillo di turno
L'ho scritto dall'inizio, capacita di comunicazione pari allo 0.
Se vai in TV a ripetizione a fare la star su un argomento del genere impara a comunicare che di morti ce ne sono già troppi col covid, non ne servono altri.
Se non lo capisci resta in laboratorio e non andare in TV, non rilasciare interviste che non è il tuo mestiere.
Basta protagonismo.

Avatar utente
Gianlucameteo
Messaggi: 2810
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:34 pm
Sito web: http://sportmeteo.forumcommunity.net/
OCCUPAZIONE: Libero professionista
Località: Carnate (MB) 250 m S.l.m.

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Gianlucameteo » ven dic 11, 2020 10:41 pm

Beh Crisanti esagera un attimino
Per lui sarebbe lockdown fisso per 2 anni.
Purtroppo questo virus non sparirà mai, si trova bene con gli uomini; entrerà a fare parte della nostra vita come altri virus
Nevicate inverno 2019-20
12/12/2019 2 cm
13/12/2019 3 cm

Nevicate inverno 2020-21
3 Dicembre 2020 3 cm
28 Dicembre 2020 33 cm

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » sab dic 12, 2020 9:59 am


Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 5448
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da whitesnow12 » sab dic 12, 2020 10:42 am

Come dargli torto sulla questione seconda casa..
ACCUMULO INVERNO 2020-21 :
17/01/21 > 2 cm

ernest
Messaggi: 1168
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da ernest » sab dic 12, 2020 12:54 pm

whitesnow12 ha scritto:
sab dic 12, 2020 10:42 am
Come dargli torto sulla questione seconda casa..
Andranno per vie legali e se verrà riconoSciuto l'eventuale danno vinceranno la causa...Io non difendo e accuso nessuno per partito preso però in una situazione come questa, chi non ha da lamentarsi?Poi quella delle seconde case mi pare l'ultimo dei problemi in tutta franchezza ,pur comprendendo la limitazione di una libertà

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » sab dic 12, 2020 1:17 pm

ernest ha scritto:
sab dic 12, 2020 12:54 pm
whitesnow12 ha scritto:
sab dic 12, 2020 10:42 am
Come dargli torto sulla questione seconda casa..
Andranno per vie legali e se verrà riconoSciuto l'eventuale danno vinceranno la causa...Io non difendo e accuso nessuno per partito preso però in una situazione come questa, chi non ha da lamentarsi?Poi quella delle seconde case mi pare l'ultimo dei problemi in tutta franchezza ,pur comprendendo la limitazione di una libertà
Chiaro, tutti più o meno abbiamo qualcosa su cui lamentarci, talvolta anche a torto vista la situazione generale.
Però quella sulle seconde case è davvero una cosa che fatico a capire. Che differenza fa se io me ne sto da solo nella mia casa o da solo nella mia seconda casa? Nessuna ovviamente.
L'unica differenza è semmai in caso di contagio nella tracciatura dei contatti, nel luogo di tracciatura. Ma anche in questo caso fondamentalmente non cambia nulla, i contatti vanno comunque tracciati e probabilmente è più semplice tracciare i contatti di un villeggiante in un negozio alimentari di piccolo paese di montagna che in un ipermercato di città.
Io vedo che nei vari Stati europei l'approccio verso le seconde state è stato molto disomogeneo, chi tutti liberi e chi tutti chiusi come noi, ma il risultato finale non è molto diverso.
Quindi..... l'Italia è affetta da tafazzismo.

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » sab dic 12, 2020 3:38 pm

https://www.adnkronos.com/salute/sanita ... LDZWN.html

Fossi in lui non mi fiderei neppure del secondo test, lo terrei sotto chiave e gli farei fare anche un terzo test a 10 giorni, sia mai che mentre andava a fare il molecolare 2 si è infettato da quello che gli ha fatto il tampone.
Poi per precauzione dopo il 3° test terrei il figlio isolato in quarantena per altri 10 giorni, fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio, magari è un falso negativo.
Inoltre, obbligo di mascherina ffp2 con sopra la chirurgica anche in casa, tuta du-pont a perdere e calzari sempre mica che camminando in aereoporto un virus abbia pensato di risalirgli la gamba.
Infine, arrivato il 7 gennaio rispedirei il figlio in Inghilterra per via aerea insacchettato in una grande busta asettica dotata di filtri assoluti per la respirazione, non prima di aver fatto il tampone n°4 in partenza e il n°5 in arrivo.


Ps: Crisanti ambisce forse entrare nel CTS?

ernest
Messaggi: 1168
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da ernest » sab dic 12, 2020 4:19 pm

Lesmometeo ha scritto:
sab dic 12, 2020 1:17 pm
ernest ha scritto:
sab dic 12, 2020 12:54 pm
whitesnow12 ha scritto:
sab dic 12, 2020 10:42 am


Come dargli torto sulla questione seconda casa..
Andranno per vie legali e se verrà riconoSciuto l'eventuale danno vinceranno la causa...Io non difendo e accuso nessuno per partito preso però in una situazione come questa, chi non ha da lamentarsi?Poi quella delle seconde case mi pare l'ultimo dei problemi in tutta franchezza ,pur comprendendo la limitazione di una libertà
Chiaro, tutti più o meno abbiamo qualcosa su cui lamentarci, talvolta anche a torto vista la situazione generale.
Però quella sulle seconde case è davvero una cosa che fatico a capire. Che differenza fa se io me ne sto da solo nella mia casa o da solo nella mia seconda casa? Nessuna ovviamente.
L'unica differenza è semmai in caso di contagio nella tracciatura dei contatti, nel luogo di tracciatura. Ma anche in questo caso fondamentalmente non cambia nulla, i contatti vanno comunque tracciati e probabilmente è più semplice tracciare i contatti di un villeggiante in un negozio alimentari di piccolo paese di montagna che in un ipermercato di città.
Io vedo che nei vari Stati europei l'approccio verso le seconde state è stato molto disomogeneo, chi tutti liberi e chi tutti chiusi come noi, ma il risultato finale non è molto diverso.
Quindi..... l'Italia è affetta da tafazzismo.
..poi ci sono personaggi come questi in Italia...per carità,non è giusto far di tutta un'erba un fascio,per cui non è che tutti si comportino così però
non trovate che ,se dovesse ripresentarsi il problema,questi non siano ottimi motivi per non fidarsi?
Quelli che sono veramente in difficoltà (stagionali-precari ecc..) dovrebbero prima di tutto incazzarsi con sti qua,prima di rifugiarsi nel classico ''piove
governo ladro''.E sarebbe giusto lo facessero anche i vari proprietari di attività,chi vuole andare nella seconda casa e via discorrendo.

Almeno ,dopo il classico elenco di giusticazioni ,si è dimesso,com'è giusto


https://torino.repubblica.it/cronaca/20 ... 8-P4-S9-T1

Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 5448
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da whitesnow12 » sab dic 12, 2020 4:59 pm

ernest ha scritto:
sab dic 12, 2020 12:54 pm
whitesnow12 ha scritto:
sab dic 12, 2020 10:42 am
Come dargli torto sulla questione seconda casa..
Andranno per vie legali e se verrà riconoSciuto l'eventuale danno vinceranno la causa...Io non difendo e accuso nessuno per partito preso però in una situazione come questa, chi non ha da lamentarsi?Poi quella delle seconde case mi pare l'ultimo dei problemi in tutta franchezza ,pur comprendendo la limitazione di una libertà
Sara' anche l'ultimo dei problemi ( e per me non lo e') ma mi spieghi che differenza ci sarebbe se io stessi nella mia seconda casa con lo stesso nucleo familiare?
ACCUMULO INVERNO 2020-21 :
17/01/21 > 2 cm

Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 5448
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da whitesnow12 » sab dic 12, 2020 5:01 pm

Lesmometeo ha scritto:
sab dic 12, 2020 1:17 pm
ernest ha scritto:
sab dic 12, 2020 12:54 pm
whitesnow12 ha scritto:
sab dic 12, 2020 10:42 am


Come dargli torto sulla questione seconda casa..
Andranno per vie legali e se verrà riconoSciuto l'eventuale danno vinceranno la causa...Io non difendo e accuso nessuno per partito preso però in una situazione come questa, chi non ha da lamentarsi?Poi quella delle seconde case mi pare l'ultimo dei problemi in tutta franchezza ,pur comprendendo la limitazione di una libertà
Chiaro, tutti più o meno abbiamo qualcosa su cui lamentarci, talvolta anche a torto vista la situazione generale.
Però quella sulle seconde case è davvero una cosa che fatico a capire. Che differenza fa se io me ne sto da solo nella mia casa o da solo nella mia seconda casa? Nessuna ovviamente.
L'unica differenza è semmai in caso di contagio nella tracciatura dei contatti, nel luogo di tracciatura. Ma anche in questo caso fondamentalmente non cambia nulla, i contatti vanno comunque tracciati e probabilmente è più semplice tracciare i contatti di un villeggiante in un negozio alimentari di piccolo paese di montagna che in un ipermercato di città.
Io vedo che nei vari Stati europei l'approccio verso le seconde state è stato molto disomogeneo, chi tutti liberi e chi tutti chiusi come noi, ma il risultato finale non è molto diverso.
Quindi..... l'Italia è affetta da tafazzismo.
Esatto..
ACCUMULO INVERNO 2020-21 :
17/01/21 > 2 cm

ernest
Messaggi: 1168
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da ernest » sab dic 12, 2020 5:08 pm

Lesmometeo ha scritto:
sab dic 12, 2020 3:38 pm
https://www.adnkronos.com/salute/sanita ... LDZWN.html

Fossi in lui non mi fiderei neppure del secondo test, lo terrei sotto chiave e gli farei fare anche un terzo test a 10 giorni, sia mai che mentre andava a fare il molecolare 2 si è infettato da quello che gli ha fatto il tampone.
Poi per precauzione dopo il 3° test terrei il figlio isolato in quarantena per altri 10 giorni, fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio, magari è un falso negativo.
Inoltre, obbligo di mascherina ffp2 con sopra la chirurgica anche in casa, tuta du-pont a perdere e calzari sempre mica che camminando in aereoporto un virus abbia pensato di risalirgli la gamba.
Infine, arrivato il 7 gennaio rispedirei il figlio in Inghilterra per via aerea insacchettato in una grande busta asettica dotata di filtri assoluti per la respirazione, non prima di aver fatto il tampone n°4 in partenza e il n°5 in arrivo.


Ps: Crisanti ambisce forse entrare nel CTS?
:mrgreen: :mrgreen: ..comunque dall'intervista ,mi pare che pur sotto-sotto pensandolo seriamente,ci abbia esagerato sù apposta.Era a un giorno da pecora

ernest
Messaggi: 1168
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da ernest » sab dic 12, 2020 5:24 pm

whitesnow12 ha scritto:
sab dic 12, 2020 4:59 pm
ernest ha scritto:
sab dic 12, 2020 12:54 pm
whitesnow12 ha scritto:
sab dic 12, 2020 10:42 am


Come dargli torto sulla questione seconda casa..
Andranno per vie legali e se verrà riconoSciuto l'eventuale danno vinceranno la causa...Io non difendo e accuso nessuno per partito preso però in una situazione come questa, chi non ha da lamentarsi?Poi quella delle seconde case mi pare l'ultimo dei problemi in tutta franchezza ,pur comprendendo la limitazione di una libertà
Sara' anche l'ultimo dei problemi ( e per me non lo e') ma mi spieghi che differenza ci sarebbe se io stessi nella mia seconda casa con lo stesso nucleo familiare?
La stessa differenza che c'è tra chiudere un bar alle 6 o alle 7; oppure la stessa differenza che c'è tra avere il tabacchino aperto e la palestra no: nessuna perchè alla fine perchè ti puoi contagiare lo stesso.
Il senso sulle seconde case ,come sugli altri provvedimenti giusti o sbagliati che siano,è evitare di portare il virus in giro ,evitare che la gente si muova per cose diciamo poco essenziali.
Ma qualcosa bisogna pure fare,qualcuno che si lamenta ci sarà sempre sennò bella lì,apriamo tutto e vai come non ci fosse niente in giro.
(Lo dico perchè anch'io ho una, seppur piccola, casetta qui in montagna.Ho la fortuna di essere in regione gialla,ma anche fosse stata rossa me la sarei messa via pur con tutti il dispiacere di non poterci andare) .Portiamo pazienza,tanto ormai che costa??
Mala tempora currunt..speriamo non ne arrivino di peggiori

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » sab dic 12, 2020 6:39 pm

Solo a me viene il dubbio che dietro ai provvedimenti repressivi tipo
non andare nelle seconde case
non andare a sciare
non andare a nuotare
non andare in palestra
non andare al ristorante
non andare a farti una passeggiata
ci sia un atteggiamento rancoroso verso tutto ciò che viene a torto o ragione classificato come svago, rilassamento e anche divertimento?
Come se ci sia la volontà di tenerci sempre in tensione, sempre in modalità emergenza?

Le cose che ho elencato fatte con le regole che lo stesso CTS ha enunciato non sono fonte di contagio, di certo lo sono meno che salire su un mezzo pubblico affollato o avere un bambino che va a scuola.
Che il CTS faccia regole per ristoranti, palestre e piscine e che poi vieti l'attività malgrado le regole che esso stesso ha fatto non sta in piedi, questa è una volontà politica.

Non sorge il dubbio che il Voltagabbana per tenersi la poltrona al posto di prendere provvedimenti seri tipo potenziare immediatamente il trasporto pubblico utilizzando i mezzi privati ora inutilizzati preferisca sviare tutti condannando tutto ciò che è ricreazione, fregandosene altamente della devastazione economica che porta ad alcune categorie?

ernest
Messaggi: 1168
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da ernest » sab dic 12, 2020 6:54 pm

Lesmometeo ha scritto:
sab dic 12, 2020 6:39 pm
Solo a me viene il dubbio che dietro ai provvedimenti repressivi tipo
non andare nelle seconde case
non andare a sciare
non andare a nuotare
non andare in palestra
non andare al ristorante
non andare a farti una passeggiata
ci sia un atteggiamento rancoroso verso tutto ciò che viene a torto o ragione classificato come svago, rilassamento e anche divertimento?
Come se ci sia la volontà di tenerci sempre in tensione, sempre in modalità emergenza?

Le cose che ho elencato fatte con le regole che lo stesso CTS ha enunciato non sono fonte di contagio, di certo lo sono meno che salire su un mezzo pubblico affollato o avere un bambino che va a scuola.
Che il CTS faccia regole per ristoranti, palestre e piscine e che poi vieti l'attività malgrado le regole che esso stesso ha fatto non sta in piedi, questa è una volontà politica.

Non sorge il dubbio che il Voltagabbana per tenersi la poltrona al posto di prendere provvedimenti seri tipo potenziare immediatamente il trasporto pubblico utilizzando i mezzi privati ora inutilizzati preferisca sviare tutti condannando tutto ciò che è ricreazione, fregandosene altamente della devastazione economica che porta ad alcune categorie?
Per me no.Sono provvedimenti che più o meno han preso in tutto il pianeta; a meno che non si voglia estendere il concetto anche per tutti gli altri stati con relative classi politiche,ma si rischia di cadere nell'ambito del complottismo più marcato.
Poi per quello che rimane il grande vulnus ,cioè i trasporti, è vero che tutto si poteva ,e si doveva,fare meglio cioè potenziamento ecc..Non scorderei però che sarebbe anche un compito Regionale e anche qui inviterei i governatori (tutti, da De Luca a Zaia) a farselo un esame di coscienza perchè pure loro le loro colpe ce le hanno. Reclamano tanto l' Autonomia regionale e non sono riusciti a far funzionare le scuole,a pensare ad orari scaglionati,a comprare dieci autobus in più ,insomma a fare qualcosa di meglio di questo nulla??

Avatar utente
DavideBassano
Site Admin
Messaggi: 5700
Iscritto il: sab dic 30, 2017 9:33 am
OCCUPAZIONE: Sommo
Località: Valsugana 250mt

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da DavideBassano » dom dic 13, 2020 10:15 am

Lesmometeo ha scritto:
sab dic 12, 2020 6:39 pm
Solo a me viene il dubbio che dietro ai provvedimenti repressivi tipo
non andare nelle seconde case
non andare a sciare
non andare a nuotare
non andare in palestra
non andare al ristorante
non andare a farti una passeggiata
ci sia un atteggiamento rancoroso verso tutto ciò che viene a torto o ragione classificato come svago, rilassamento e anche divertimento?
Come se ci sia la volontà di tenerci sempre in tensione, sempre in modalità emergenza?

Le cose che ho elencato fatte con le regole che lo stesso CTS ha enunciato non sono fonte di contagio, di certo lo sono meno che salire su un mezzo pubblico affollato o avere un bambino che va a scuola.
Che il CTS faccia regole per ristoranti, palestre e piscine e che poi vieti l'attività malgrado le regole che esso stesso ha fatto non sta in piedi, questa è una volontà politica.

Non sorge il dubbio che il Voltagabbana per tenersi la poltrona al posto di prendere provvedimenti seri tipo potenziare immediatamente il trasporto pubblico utilizzando i mezzi privati ora inutilizzati preferisca sviare tutti condannando tutto ciò che è ricreazione, fregandosene altamente della devastazione economica che porta ad alcune categorie?
Merde grilline
Valsugana 250mt

Lesmometeo
Messaggi: 1793
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Voltagabbana Conte e la covid follia sullo sci invernale

Messaggio da Lesmometeo » dom dic 13, 2020 6:09 pm

https://www.liberoquotidiano.it/news/it ... -caso.html


Questa è da leggere tutta.
Ora, che il sig. Furbo Scorretto Albania ci abbia provato è comprensibile, che ci sia riuscito no.

L'indegnità però non è dell'Albanese ma del nostro governo che da una parte usa minacce e bastone verso i propri cittadini rispettosi delle regole ed è di un lassismo disarmante davanti a tutto ciò che è extracomunitario. Il confine della Malpensa è un confine Comunitario, in teoria non dovrebbe passare neppure una mosca e ci passa uno mezzo morto.
Qualche uomo in più sui confini e qualche minaccia in meno per i cittadini rispettosi?
Comunque son contento che se la sia cavata ed abbia raccontato la sua storia, è propedeutica, peggio sarebbe stato se avesse taciuto e tanti tacciono, speriamo però che non abbia infettato nessuno.

Rispondi