Democrazia al crepuscolo?

Forum per discutere di tutto liberamente

Moderatori: Garian, lupacchiottoirpino, glass1973, JamesNeve, Gianlucameteo

ernest
Messaggi: 1323
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da ernest » lun gen 11, 2021 4:31 pm

whitesnow12 ha scritto:
lun gen 11, 2021 4:14 pm
Lesmo,solo oggi ho avuto modo di leggere con calma i tuoi interventi,comprendo a grandi linee i tuoi timori,ma non posso concordare su alcune riflessioni che mi sembrano contradditorie in alcuni aspetti.
Allora,se non sbaglio hai parlato di urgente sprivatizzazione delle varie piattoforme social,il che di fatto significherebbe ,esemplificando ,che Facebook dall'essere controllata da Zuckerberg,diverebbe controllata dal Governo centrale. Cosa cambierebbe dunque ? Gli effetti sulla liberta' di espressione su tali piattaforme sarebbero esattemente gli stessi,anzi direi peggiori..peggiori perche' cosa accadrebbe se al Governo si insediasse una qualunque figura autoritaria? Gli oppositori politici o chiunque altro con vedute diverse verrebbe ugualmente messo a tacere e bannato a vita .
Nel tuo primo intervento ti chiedi chi controlla queste elite commerciali, vale la stessa domanda anche se a gestire la piattaforma fosse un ente pubblico(le cui nomine chiaramente verrebbero fatte dal governo,come avviene per i vari organi di informazione televisiva) ,quindi chi controllorebbe il buon operato del gestore pubblico?
Inoltre quando dici che aziende private non possono mettere a tacere un potere politico,ritieni invece che il gestore pubblico abbia il diritto di farlo? La mia risposta e' no ed anzi sarebbe ancor piu' grave.
Concludo riprendendo proprio la tua ultima frase,l'alternativa irricevibile e' la Cina. Beh il quadro sopra esposto ricalca esattamente quanto accade in Cina ..il caso Alibaba di questi ultimi giorni e' esplicativo in tal senso ,ma credo che non debba di certo esser io a spiegarti come funziona da quelle parti.
Pertanto ci andrei cauto a parlare di sprivatizzazioni,il gioco potrebbe non valere la candela.
Il sempre-vivo dilemma della società moderna: meglio il pubblico o il privato?

ernest
Messaggi: 1323
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da ernest » lun gen 11, 2021 4:32 pm

Anzi, a questo punto: meno peggio il pubblico o il privato?

Lesmometeo
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da Lesmometeo » lun gen 11, 2021 7:12 pm

ernest ha scritto:
lun gen 11, 2021 2:26 pm
Ho trovato questo articolo che magari fa un pò il riassunto della situazione.
Io mi ritengo abbastanza ignorante in materia ,per cui lo metto solo come spunto,

https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/0 ... i/6045286/
Sono perfettamente d'accordo con questo giornalista, lui ha spiegato benissimo quello che mi stavo sforzando di fare io in malo modo.

Secondo me questo giornalista ha solo omesso la sintesi di tutto il suo ragionamento, forse non ha osato farlo per non esser preso per pazzo, oppure molto più probabile che abbia avuto paura di subire rappresaglie.
Se i social media si permettono di bannare il Presidente degli Stati Uniti significa solo una cosa:
la democrazia è finita, siamo al triumvirato in attesa che venga deciso chi sarà l'IMPERATORE.
E sarà un IMPERO di violenza e sopraffazione, costruito sulle falsità e sul controllo assoluto di tutti gli individui del pianeta.

Lesmometeo
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da Lesmometeo » lun gen 11, 2021 7:32 pm

whitesnow12 ha scritto:
lun gen 11, 2021 4:14 pm
Lesmo,solo oggi ho avuto modo di leggere con calma i tuoi interventi,comprendo a grandi linee i tuoi timori,ma non posso concordare su alcune riflessioni che mi sembrano contradditorie in alcuni aspetti.
Allora,se non sbaglio hai parlato di urgente sprivatizzazione delle varie piattoforme social,il che di fatto significherebbe ,esemplificando ,che Facebook dall'essere controllata da Zuckerberg,diverebbe controllata dal Governo centrale. Cosa cambierebbe dunque ? Gli effetti sulla liberta' di espressione su tali piattaforme sarebbero esattemente gli stessi,anzi direi peggiori..peggiori perche' cosa accadrebbe se al Governo si insediasse una qualunque figura autoritaria? Gli oppositori politici o chiunque altro con vedute diverse verrebbe ugualmente messo a tacere e bannato a vita .
Nel tuo primo intervento ti chiedi chi controlla queste elite commerciali, vale la stessa domanda anche se a gestire la piattaforma fosse un ente pubblico(le cui nomine chiaramente verrebbero fatte dal governo,come avviene per i vari organi di informazione televisiva) ,quindi chi controllorebbe il buon operato del gestore pubblico?
Inoltre quando dici che aziende private non possono mettere a tacere un potere politico,ritieni invece che il gestore pubblico abbia il diritto di farlo? La mia risposta e' no ed anzi sarebbe ancor piu' grave.
Concludo riprendendo proprio la tua ultima frase,l'alternativa irricevibile e' la Cina. Beh il quadro sopra esposto ricalca esattamente quanto accade in Cina ..il caso Alibaba di questi ultimi giorni e' esplicativo in tal senso ,ma credo che non debba di certo esser io a spiegarti come funziona da quelle parti.
Pertanto ci andrei cauto a parlare di sprivatizzazioni,il gioco potrebbe non valere la candela.
Hai colto tutti i punti che contano.
Sarebbe semplice la risposta alle tue domande.
Smembrare questi colossi, nazionalizzarli, dotarli di governance pubblica, e su tutti istituire dei regolatori efficaci, antitrust, privacy e garanti, cioè le stesse cose che sono state fatte con i mass media.
Peccato che sia tardi, queste cose andavano fatte 15 anni fa.
Per colpa di Trump, la cui colpa gravissima non è l'assalto al Congresso ma aver bloccato qualsiasi tentativo di regolamentazione di questi colossi quando ancora si poteva fare qualcosa, il Rubicone è stato passato.
Aver bannato Trump è una prova di forza di inaudita gravità, ora qualsiasi politico è cosciente di essere solo una marionetta nelle mani di Zuckemberg.

L'alternativa? Se l'alternativa è il Cinese possiamo già ucciderci tutti.
Alternativa UE con la Merkel da illuminata quale è che istituisce un regolatore efficace? Bene , vi immaginate uno scontro con Google dove di colpo Google blocca tutti i propri servizi? Sarebbe la devastaziome economica del vecchio continente, altro che Covid.


Ps: un invito a scrive su questo thread:
non scrivete.
L'algoritmo ha già messo nel mirino chi scrive sul thread, in un futuro prossimo venturo si potrebbe già essere oggetto di rappresaglie, di esser classificati come ribelli e quindi da tagliar fuori dalla società.

Lesmometeo
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da Lesmometeo » lun gen 11, 2021 7:34 pm

ernest ha scritto:
lun gen 11, 2021 4:32 pm
Anzi, a questo punto: meno peggio il pubblico o il privato?
Il pubblico.
Zuckemberg si è autonominato.

Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 5564
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da whitesnow12 » lun gen 11, 2021 10:53 pm

Lesmometeo ha scritto:
lun gen 11, 2021 7:32 pm
whitesnow12 ha scritto:
lun gen 11, 2021 4:14 pm
Lesmo,solo oggi ho avuto modo di leggere con calma i tuoi interventi,comprendo a grandi linee i tuoi timori,ma non posso concordare su alcune riflessioni che mi sembrano contradditorie in alcuni aspetti.
Allora,se non sbaglio hai parlato di urgente sprivatizzazione delle varie piattoforme social,il che di fatto significherebbe ,esemplificando ,che Facebook dall'essere controllata da Zuckerberg,diverebbe controllata dal Governo centrale. Cosa cambierebbe dunque ? Gli effetti sulla liberta' di espressione su tali piattaforme sarebbero esattemente gli stessi,anzi direi peggiori..peggiori perche' cosa accadrebbe se al Governo si insediasse una qualunque figura autoritaria? Gli oppositori politici o chiunque altro con vedute diverse verrebbe ugualmente messo a tacere e bannato a vita .
Nel tuo primo intervento ti chiedi chi controlla queste elite commerciali, vale la stessa domanda anche se a gestire la piattaforma fosse un ente pubblico(le cui nomine chiaramente verrebbero fatte dal governo,come avviene per i vari organi di informazione televisiva) ,quindi chi controllorebbe il buon operato del gestore pubblico?
Inoltre quando dici che aziende private non possono mettere a tacere un potere politico,ritieni invece che il gestore pubblico abbia il diritto di farlo? La mia risposta e' no ed anzi sarebbe ancor piu' grave.
Concludo riprendendo proprio la tua ultima frase,l'alternativa irricevibile e' la Cina. Beh il quadro sopra esposto ricalca esattamente quanto accade in Cina ..il caso Alibaba di questi ultimi giorni e' esplicativo in tal senso ,ma credo che non debba di certo esser io a spiegarti come funziona da quelle parti.
Pertanto ci andrei cauto a parlare di sprivatizzazioni,il gioco potrebbe non valere la candela.
Hai colto tutti i punti che contano.
Sarebbe semplice la risposta alle tue domande.
Smembrare questi colossi, nazionalizzarli, dotarli di governance pubblica, e su tutti istituire dei regolatori efficaci, antitrust, privacy e garanti, cioè le stesse cose che sono state fatte con i mass media.
Peccato che sia tardi, queste cose andavano fatte 15 anni fa.
Per colpa di Trump, la cui colpa gravissima non è l'assalto al Congresso ma aver bloccato qualsiasi tentativo di regolamentazione di questi colossi quando ancora si poteva fare qualcosa, il Rubicone è stato passato.
Aver bannato Trump è una prova di forza di inaudita gravità, ora qualsiasi politico è cosciente di essere solo una marionetta nelle mani di Zuckemberg.

L'alternativa? Se l'alternativa è il Cinese possiamo già ucciderci tutti.
Alternativa UE con la Merkel da illuminata quale è che istituisce un regolatore efficace? Bene , vi immaginate uno scontro con Google dove di colpo Google blocca tutti i propri servizi? Sarebbe la devastaziome economica del vecchio continente, altro che Covid.


Ps: un invito a scrive su questo thread:
non scrivete.
L'algoritmo ha già messo nel mirino chi scrive sul thread, in un futuro prossimo venturo si potrebbe già essere oggetto di rappresaglie, di esser classificati come ribelli e quindi da tagliar fuori dalla società.
Ritorniamo sempre allo stesso punto e a mio avviso non ci sarebbe antitrust e garante della privacy che tenga, per il semplice fatto che le nomine all'antitrust ,al garante della privacy o delle comunicazioni vengono fatte direttamente o indirittamente dal Governo centrale ,questo sia in Italia che negli Usa dove le nomine nella Ftc per esempio, sono fatte dal governo . Percui sprivatizzare significherebbe lasciare colossi del web in balia del Governo che si insedia ,con la conseguenza che casi di censura diverrebbero all'ordine del giorno.
Tu sei convinto che questa sia la strada migliore, a me invece ricorda tanto un modello tendente a quello Cinese e mi sorprende , visto che se non sbaglio tu stesso hai detto di essere un liberale.
ACCUMULO INVERNO 2020-21 :
17/01/21 > 2 cm

Lesmometeo
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da Lesmometeo » mar gen 12, 2021 12:22 am

La concezione liberale di Stato prevede economia libera, i trust e i monopoli non sono mai liberali ma la negazione delle libertà di impresa e quindi delle libertà individuali.
In una società liberale il ruolo del regolatore è fondamentale, il regolatore alla concorrenza che viene anche chiamato anti-trust è un pilastro ed è tipico della concezione liberale..
Se una azienda è troppo grande e non garantisce la libera concorrenza perché costituisce un trust viene smembrata. Se il privato non garantisce lo smembramento è il pubblico a sostituire l'imprenditore e a procedere allo smembramento, il pubblico interviene per ripristinare il pluralismo.
Essere liberisti vuol dire garantire pari opportunità per tutti gli individui, libertà di impresa vuol dire avere tante imprese, non 1 sola.
Non esiste società liberale senza pubblico.


Il Cinese invece fa l'opposto.
Costituisce il trust e per garantire la massima efficenza lo lascia gestire al privato, se il privato tenta di affrancarsi dal controllo dello Stato non vieno smantellato il trust ma eliminato il privato come soggetto.
Per il cinese è proprio il trust a rappresentare la centralità perché rappresenta il risultato del collettivo, l'individuo non conta nulla.

Lesmometeo
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da Lesmometeo » mar gen 12, 2021 7:54 am


Lesmometeo
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da Lesmometeo » mar gen 12, 2021 8:18 am

Twitter ha bloccato l'accaunt di Libero Quotidiano perché il giornale ha osato criticare il social.

Quindi ora la strategia dei social media è quella di oscurare i mass media che non si appecorano al nuovo potere, occhio perché ora rischia anche La Repubblica se continua ad intervistare Cacciari.

Lesmometeo
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da Lesmometeo » mar gen 12, 2021 8:35 am

Qui Il Riformista riprende la reazione di Feltri.
Curioso.
I mass media di sinistra fanno circolare le notizie, i social media che erano fino a qualche anno simbolo di libertà sempre o ovunque stanno gettando la maschera.

https://www.ilriformista.it/perche-twit ... mp-188098/

Avatar utente
whitesnow12
Messaggi: 5564
Iscritto il: dom dic 31, 2017 11:26 am
OCCUPAZIONE:
Località: Aiello del sabato (AV) 419m

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da whitesnow12 » mar gen 12, 2021 8:44 am

Comunque ,ci ho riflettuto.
Il ban ,per come si stava mettendo la situazione , e' stato giusto; ma bannarlo a vita forse e' stato troppo. La soluzione migliore sarebbe stato un ban temporaneo.
ACCUMULO INVERNO 2020-21 :
17/01/21 > 2 cm

Lesmometeo
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da Lesmometeo » mar gen 12, 2021 1:09 pm

whitesnow12 ha scritto:
mar gen 12, 2021 8:44 am
Comunque ,ci ho riflettuto.
Il ban ,per come si stava mettendo la situazione , e' stato giusto; ma bannarlo a vita forse e' stato troppo. La soluzione migliore sarebbe stato un ban temporaneo.
Ma chi se ne frega se il ban ci stava o no?

Il problema è altro, molto più ampio e molto peggio.

ernest
Messaggi: 1323
Iscritto il: mar feb 20, 2018 6:37 pm
OCCUPAZIONE: operaio forestale
Località: padova-montecchio p.no(lavoro)

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da ernest » mar gen 12, 2021 2:00 pm

La butto lì,anche solo per continuare questa discussione che trovo interessante

Ma non è che per caso,si stanno facendo coi social di oggi,le stesse discussioni che una cinquantina di anni fa, si facevano per l'avvento della televisione?
In misura magari minore,ma Sarà stato anche quella una rivoluzione epocale in senso di comunicazione globale,accessibilità, coivolgimento delle masse ecc

Lesmometeo
Messaggi: 1828
Iscritto il: mer gen 03, 2018 7:11 pm
INTERESSI: pesca
OCCUPAZIONE:
Località: Lesmo mt 241 slm

Re: Democrazia al crepuscolo?

Messaggio da Lesmometeo » gio gen 14, 2021 2:25 pm

Come si chiama questo avvitamento?
Cane che si morde la coda?

https://www.ansa.it/sito/notizie/topnew ... 0c882.html

Rispondi